Mobile & Tech » Apps & Games

Padre assume un “killer” virtuale per liberare il figlio dalla dipendenza dai videogiochi

Qual è il modo migliore per convincere il proprio figlio a smettere di perdere tempo con i videogame e (magari) dedicarsi anche allo studio e/o alla ricerca di un lavoro? Batterlo proprio nel suo campo, i videogiochi.

Questo ha fatto un genitore cinese, che stanco di vedere il proprio figlio disobbedire ai richiami per dedicarsi al videogioco preferito, ha deciso di assoldare un killer virtuale professionista in grado di mettere in riga il giovane indisciplinato. Secondo il signor Feng, i pessimi voti scolastici di suo figlio Xiao Feng dipendevano appunto da cattive abitudini prodotte dalla dipendenza dal gioco online. Feng ha così deciso di passare a una soluzione definitiva assoldando alcuni personaggi, all’interno del gioco preferito da Xiao, che fossero in grado di sconfiggere le abilità del giovane.

Non è dato sapere, al momento, se il “commando” sia effettivamente riuscito a battere l’incallito giocatore. In caso contrario, possiamo dire senza dubbio che Xiao Feng avrà una carriera di grande successo nel mondo dei giochi elettronici!

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 09/01/13 alle ore 10:00 e classificato in Mobile & Tech » Apps & Games . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 18 agosto 2017 18:34

  • Archivi