Web & Social » Social Media

Il Papa si dimette: la notizia del secolo esplode sui social network

Un tranquillo lunedì mattina, in occasione di un Concistoro ordinario pubblico per la Canonizzazione di alcuni beati, senza apparente preavviso Papa Benedetto XVI ha comunicato le sue dimissioni. Lo ha fatto in Latino. La prima persona a intuire il significato del discorso di addio è stata la vaticanista dell’agenzia ANSA Giovanna Chirri, che alle 11.46 ha battuto il take: PAPA LASCIA PONTIFICATO DAL 28/2. Da quel momento in poi, la notizia (che in molti hanno definito tra le più importanti del secolo) ha lasciato le stanze del Vaticano per diffondersi con la rapidità della luce attraverso i più moderni canali di comunicazione. Tra questi, naturalmente, anche (anzi soprattutto) i social network.

Secondo i primi monitoraggi della società Reputation Manager, in circa 3 ore dalla notizia i relativi tweet sono stati più di 700 mila. #Papa l’hashtag più usato, presente nel 92% dei post, seguito da #dimissioniPapa #Ratzinger, #Pontificato, #Chiesa. In Italia sono diventati trend su Twitter anche Nanni Moretti per il film “Habemus Papam”, e “Celestino V’”, il papa del gran rifiuto menzionato da Dante. Su Facebook nel frattempo, a partire dai primi minuti dopo la diffusione della notizia, hanno cominciato a circolare meme d’ogni genere, condivisi da centinaia di migliaia di utenti.

A conferma della modernità dei tempi, i social network sono stati utilizzati anche da importanti figure istituzionali per commentare l’accaduto. Attraverso Twitter il Quirinale ha riportato il saluto del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “Dal Papa un gesto di grande coraggio e di straordinario senso di responsabilità che merita moltissimo rispetto”. Il premier uscente Mario Monti ha scritto in un tweet: “Profondo rispetto per la decisione di Papa Benedetto XVI, ispirata dalla volontà di servire la Chiesa fino in fondo”. Il primo ministro inglese David Cameron ha invece affermato che il Papa mancherà come leader spirituale a milioni di persone.

E mentre online la notizia è “esplosa”, colpisce il silenzio dell’account di Benedetto XVI su Twitter, @Pontifex, aperto poco più di due mesi fa (con 1,5 milioni di follower per la versione inglese, e 317 mila per la versione italiana). L’ultimo tweet (mentre scriviamo) risale alle 12.00 del 10 febbraio.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 12/02/13 alle ore 14:15 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 24 marzo 2017 00:59

  • Archivi