Mobile & Tech » Apps & Games

L’app italiana Atooma trionfa al Mobile World Congress 2013

Il Mobile World Congress di Barcellona è riconosciuto come uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale per quanto riguarda il mondo della tecnologia in mobilità. In questo contesto, naturalmente, il tema delle applicazioni assume anno dopo anno un ruolo sempre più rilevante, tanto che il premio Best App of the Year è da tutti considerato come una sorta di “Oscar” per il mondo delle applicazioni.

Bene, quest’anno dopo una selezione che ha coinvolto oltre 1.400 concorrenti, ad aggiudicarsi il titolo di migliore applicazione dell’anno è stata l’italiana Atooma. Il progetto, realizzato (inizialmente come tesi di laurea) da un team di quattro ragazzi di 27 anni che hanno creato la loro startup a Roma, consiste in un’applicazione Android che permette di personalizzare le funzioni del proprio smartphone. Con Atooma in sostanza si possono creare tante “azioni” che svolgono determinate funzioni, senza che sia necessario conoscere o lavorare su alcun codice di programmazione. Utilizzando l’app, ad oggi scaricata da oltre 70.000 persone, si può istruire il device affinché esegua tutta una serie di compiti: mandare da solo un sms ogni volta che si arriva a casa, attivare il vivavoce quando si è in macchina, eliminare la suoneria se si è al lavoro e molte altre operazioni anche più complesse e articolate, che possono includere app come Facebook, Dropbox o i servizi di Google oltre alle funzioni di geolocalizzazione dello smartphone.

Lo scenario aperto da questa novità è davvero vastissimo, e mette di fatto nelle mani dell’utente la possibilità di creare uno smartphone a propria immagine e somiglianza, intervenendo a un livello superiore rispetto alla personalizzazione concessa dai tradizionali sistemi operativi.

Atooma è inoltre un esempio di come anche nel nostro Paese, grazie al sostegno di incubatori, acceleratori e venture capital, si possano creare nuove realtà molto innovative e con grandissime potenzialità a livello internazionale. Complimenti dunque al team romano che, come dichiarato dopo la vittoria, è già al lavoro per sviluppare funzioni aggiuntive in grado di far interagire lo smartphone con smart tv ed altri oggetti di casa.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 28/02/13 alle ore 14:15 e classificato in Mobile & Tech » Apps & Games . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 24 giugno 2017 08:58

  • Archivi