Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni

Zuckerberg: “Parliamo del Facebook Phone, o meglio di come trasformare un telefono Android in un dispositivo social”

Pareri divergenti su quanto è stato presentato ieri sera da Mark Zuckerberg durante l’evento organizzato nella sede di Facebook a Menlo Park. Chi si aspettava un vero e proprio nuovo smartphone è rimasto deluso. Il tanto atteso Facebook Phone non è un device, e non è nemmeno un sistema operativo. In sostanza si tratta “semplicemente” di una personalizzazione di Android finalizzata a mettere il social network al centro del telefonino e dell’esperienza dell’utente.

Come spiegato da Zuckerberg i motivi che hanno spinto Facebook a questo passo derivano da una semplice analisi delle abitudini degli utenti: sempre più persone spendono molto tempo su Facebook quando hanno tra le mani uno smartphone, e la soluzione più ovvia era proprio rendere Facebook l’elemento principale dello smartphone stesso. Ed ecco dunque che Facebook Home, come dice il nome stesso, è una nuova “prima pagina” per ogni smartphone Android che va a sostituire la home classica trasformandola in una sorta di timeline Facebook grazie all’applicativo CoverFeed. Il grosso lavoro fatto dagli sviluppatori riguarda proprio la profonda integrazione che trasforma di fatto uno smartphone basato sulle app in uno smartphone basato sulle persone. Facebook ha agevolato l’interazione, la messaggistica, la condivisione e la visione di notizie senza però stravolgere l’uso quotidiano: quando l’utente utilizza un’applicazione o il browser le notifiche non sono affatto invasive ed è l’utente che sceglie se continuare a fare quello che stava facendo o se dare un occhio a quello che accade nella sua cerchia di amicizie.

Facebook Home è sicuramente una grossa novità per coloro che spendono molto tempo sul social network, e nello stesso tempo è naturalmente un nuovo strumento utile per aumentare i ricavi dell’azienda. Mark Zuckerberg l’ha detto chiaramente: presto o tardi su Facebook Home arriverà anche la pubblicità. Date queste premesse in molti hanno osservato che di fatto con Home Facebook porterà via a Google i due elementi più preziosi (perché più visti) dello smartphone dal punto di vista pubblicitario: il lockscreen e la home.

Facebook Home, che verrà lanciato il 12 aprile, inizialmente sarà disponibile per i più importanti smartphone Android: HTC One, HTC One X, Galaxy S3, Galaxy S4 e Galaxy Note 2, ma successivamente arriverà la versione anche per tutti gli altri dispositivi. Zuckerberg è stato abbastanza chiaro, Facebook vuole Home sul maggior numero di dispositivi, e per mostrare al meglio l’esperienza del nuovo sistema ha lanciato anche un nuovo smartphone in collaborazione con HTC e AT&T, l’HTC First (inizialmente disponibile solo in USA, ma già ordinabile anche in Italia), il primo in commercio a integrare queste rivoluzionarie caratteristiche.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 05/04/13 alle ore 14:15 e classificato in Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 20 ottobre 2017 21:42

  • Archivi