Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni

Previsioni Gartner: entro il 2013 saranno venduti nel mondo 1,87 miliardi di telefoni mobili

PC in calo, tablet e smartphone sempre più diffusi tra gli utenti di tutto il mondo. La tendenza, già rilevata da numerosi studi negli ultimi tempi, è stata confermata dall’ultima ricerca Gartner. Secondo la società di analisi di mercato le consegne combinate di PC, tablet e telefoni arriveranno a 2,4 miliardi di unità nel 2013, facendo segnare un incremento del 9% rispetto al 2012. Una crescita destinata a proseguire negli anni successivi, con le consegne dei dispositivi che arriveranno a superare i 2,9 miliardi di unità nel 2017 secondo una composizione significativamente diversa rispetto a quella attuale.

Grazie a prezzi sempre più convenienti e prestazioni apparentemente senza limiti gli smartphone stanno conquistando i mercati emergenti e crescono nel segmento prepagato dei mercati maturi. Per il 2013 Gartner prevede la distribuzione di 1,87 miliardi di telefoni cellulari, un miliardo dei quali saranno smartphone, rispetto ai 675 milioni del 2012. “Le implicazioni causate dal passaggio verso gli smartphone – spiega Carolina Milanesi, research vice president di Gartner – saranno più ampie del solo cambiamento hardware. I chipset e i software subiranno l’impatto di questa mutazione, con gli utenti che abbracciano le app ed il personal cloud modificando le proprie abitudini di consumo“.

Nel frattempo tablet a prezzi contenuti e funzionalità sempre maggiori stanno avendo l’effetto di accelerare il parziale abbandono del PC. “Sebbene vi saranno alcuni individui dotati sia di PC che di tablet – aggiunge Milanesi – in molti troveranno soddisfazione dall’esperienza che avranno da un tablet come principale dispositivo di computing. Con i consumatori che trascorrono più tempo su tablet e smartphone, il PC sarà visto come un dispositivo da sostituire con regolarità”.

Il risultato è una flessione del tradizionale mercato PC di notebook e desktop, che nel 2013 dovrebbe far segnare un calo del 7,6% in termini di unità. Non si tratta, sottolinea Gartner, di un trend temporaneo indotto dalle particolari condizioni macroeconomiche, ma del riflesso di un cambiamento a lungo termine dei comportamenti e delle abitudini degli utenti. A partire dal 2013 i PC ultramobile aiuteranno a compensare il declino: se si considerano infatti le consegne combinate di PC tradizionali e PC ultramobile, la flessione è solamente del 3,5%.

Nel settore dei tablet si assisterà alla consegna di 197 milioni di unità, che segnano una crescita del 69,8% rispetto ai 116 milioni del 2012. “Prezzi più bassi, varietà di form factor, funzionalità cloud e assuefazione alle app – conclude Ranjit Atwal, research director per Gartner – saranno i principali fattori di crescita nel mercato tablet. La crescita nel segmento tablet non sarà limitata ai mercati maturi. Gli utenti nei mercati emergenti che stanno cercando un compagno per il loro telefono mobile sceglieranno sempre più un tablet come primo dispositivo computing invece di un PC”.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 08/04/13 alle ore 14:00 e classificato in Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 25 settembre 2017 02:55

  • Archivi