Lifestyle » Eventi

Le novità di Big G rivelate al Google I/O 2013

Riflettori puntati ieri sul Moscone Center di San Francisco dove ha preso il via Google I/O 2013, la conferenza mondiale per gli sviluppatori che ha visto Big G rivelare cosa è in arrivo per i suoi utenti.

La conferenza si è aperta con un po’ di numeri, cifre che lasciano a bocca aperta: “Android è ora a quota 900 milioni di attivazioni, Google Play ha 48 miliardi di app installate, di cui 2,5 miliardi installate solo nell’ultimo mese”, racconta Sundar Pichai, Senior Vice presidente Chrome e apps di Google.

Il successo è grande, ma si lavora ancora. Obiettivo: semplificare la vita di tutti grazie alla tecnologia.

Tante le novità in arrivo a partire dal mondo dei giochi, con la già anticipata nuova sezione dello store di Android, Google Play Games, la risposta al Game Center di Apple. Ma non solo gaming, c’è spazio anche per la musica. Big G infatti si appresta a lanciare un servizio di streaming musicale, Google Play All Access, che combina il catalogo musicale della società con le selezioni degli utenti, in un servizio per abbonati che “funzionerà come una stazione radio personalizzata”. Un servizio che metterà in diretta competizione Google con nomi come Spotify e Pandora, ma anche, ancora una volta, con Apple, che ha in cantiere già da un po’ un prodotto simile, iRadio. Il servizio costerà 9,99 dollari al mese, partirà dagli Stati Uniti a avrà in catalogo tantissimi brani.

E non poteva mancare uno dei device di punta del mondo Android, il Galaxy. Presentato sul palco di San Francisco un Galaxy S4 Google Experience aggiornabile direttamente da Mountain View, che supporta le ultime versioni Android alla stregua di qualsiasi modello Nexus e che sarà disponibile sul Play Store da giugno a 694 dollari.

A catturare l’interesse generale è poi una nuova versione di Google Maps per Android che porta a livelli altissimi la personalizzazione dei percorsi, sdoganando il concetto di mappe uguali per tutti.

Ci sono poi un’altra serie di novità, come quelle fotografiche connesse al mondo del cloud e del social G+ e quelle relative agli sviluppi sul riconoscimento vocale Google Now!. La nuova funzione “highlight” riconosce tra le foto dell’utente i doppioni e le foto fuori fuoco, attribuisce più importanza ai monumenti famosi e ai volti dei parenti e tanto altro.

Dopo l’apertura in grande stile, l’evento prosegue con focus sul lavoro degli sviluppatori e noi rimaniamo in attesa di provare tutte le novità.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 16/05/13 alle ore 15:00 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 16 dicembre 2017 06:31

  • Archivi