Web & Social » Social Media

Tempi duri per Facebook tra calo di interesse e utenti “non umani”

Dopo una serie di dati di crescita impressionanti, snocciolati negli ultimi anni, arrivano per Facebook alcune notizie non del tutto positive. Secondo l’ultimo rapporto di Quartz infatti tra gli oltre un miliardo di utenti del social network, ben 100 milioni non sono esseri umani. Su Facebook troverebbero infatti sempre più spazio profili di cani, gatti, cavalli, animali domestici in genere, oggetti, personaggi fantastici e caricature. Secondo questa analisi dunque nella rete sociale fondata da Mark Zuckerberg solo 889 milioni di iscritti sono persone, e la cifra di utenti (veri) attualmente dichiarata, ovvero 1,1 miliardi, non sarà raggiunta prima del 2014.

A questo scenario (per alcuni versi intuibile) si aggiungono gli ultimi dati del Pew Research Center, realtà impegnata nello studio delle tendenze e dei comportamenti d’acquisto, secondo cui almeno negli Stati Uniti i giovani tra i 18 e i 29 anni stanno perdendo interesse nei confronti di Facebook: il 40% di loro afferma infatti che nel 2013 userà questo social network molto meno rispetto all’anno precedente. Diverse le ragioni che potrebbero spiegare il ridimensionamento dell’entusiasmo degli utenti verso Facebook, sia di natura interna, come ad esempio le recenti polemiche su privacy e sfruttamento dei dati personali, sia esterne, come l’ascesa di altri network e piattaforme concorrenti.

La strada per Zuckerberg e soci è quindi ancora in salita, alla ricerca di un business model che convinca gli investitori, senza deludere gli utenti.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 21/05/13 alle ore 11:15 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 22 ottobre 2017 17:12

  • Archivi