Web & Social » Novità dal Web

Startup, anche in Italia si può fare: siglato nuovo accordo tra Italia Startup e SiamoSoci.com

Per permettere a una startup di crescere e innovare serve un ecosistema trasparente che metta in rapporto il mondo delle startup e quello degli investitori e delle imprese. Per questo l’associazione non profit Italia Startup ha stretto una partnership con SiamoSoci.com, uno dei primi portali italiani di crowdfunding, che permette agli investitori e alle imprese di trovare le startup su cui investire ottenendo tutte le informazioni necessarie per valutarle e selezionarle.

Grazie alla partnership con SiamoSoci.com - afferma Federico Barilli, Segretario Generale di Italia Startup - la nostra associazione sottoscrive un nuovo importante accordo con un soggetto qualificato che svolge un ruolo di sostegno alle startup. Il focus di SiamoSoci quale riferimento per il mondo dei capitali è perfettamente allineato con gli scopi associativi che includono il confronto, lo scambio di servizi e il networking tra soggetti della filiera. Quest’ultima è composta da startup e da investitori istituzionali ma anche da imprenditori, famiglie industriali e singoli investitori che credono nelle aziende giovani e innovative, investendo sul loro futuro e su quello del Paese.”

La chiusura del nuovo accordo lascia presagire sviluppi molto positivi ed ha già portato a risultati importanti, come nel caso di Wib (Warehouse in a Box). La startup con sede a Palermo, che ha sviluppato il primo distributore automatico di prodotti di consumo in grado di gestire prodotti senza vincoli di forma e dimensione, ha pubblicato il proprio profilo alle 16.30 di giovedì 27 giugno su SiamoSoci.com, aggiungendo il proprio business plan, la descrizione del team e tutti i documenti che permettessero una reale valutazione del progetto. L’obiettivo era poter raccogliere un primo round di investimenti pari a 400.000 euro che consentisse l’avvio della produzione delle prime macchine. Sabato 29 giugno, a sole 48 ore dalla pubblicazione del proprio profilo, Wib aveva già raccolto manifestazioni di interesse all’investimento da 15 investitori per un totale di 530.000 euro, importo superiore a quello inizialmente richiesto.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 16/07/13 alle ore 10:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 25 aprile 2017 08:38

  • Archivi