Mondo Vodafone » Eventi

Vodafone è sponsor di Tocatì. Il Festival dei Giochi in Strada apre i battenti il prossimo 20 settembre

Obiettivo puntato sulle tradizioni ungheresi e sul celebre romanzo I ragazzi della via Pál di Ferenc Molnár nell’undicesima edizione di Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada (Verona, 20, 21 e 22 settembre 2013), organizzato da Associazione Giochi Antichi in collaborazione con il Comune di Verona. Come di consueto nelle strade e nelle piazze del centro storico – per tre giorni svuotate dalle automobili – ci saranno circa 40 giochi tradizionali provenienti da varie regioni italiane e dall’Ungheria, Paese Ospite del 2013, presentati da gruppi di giocatori appassionati, che vengono a condividere gli antichi gesti ludici del loro territorio e a raccontare le loro abitudini e la loro storia (il gioco tradizionale fa parte del Patrimonio Immateriale dell’Umanità indicato dall’Unesco nella Carta Internazionale del Gioco, 2003).

Vodafone Italia è sponsor della manifestazione, e per l’occasione presso il proprio stand coinvolgerà grandi e piccoli con il divertente e storico gioco delle pulci. Un contenitore al centro del tavolo metterà alla prova l’abilità dei partecipanti che cercheranno di fare centro con le pedine bianche e rosse.

Nel giorni della manifestazione il pubblico potrà inoltre ammirare e cimentarsi direttamente in giochi della tradizione d’Ungheria come Övbirkózás (lotta ungherese), Gombfoci (un agile calcio da tavola che inizialmente veniva giocato con i bottoni), tiro con l’arco (attività che storicamente gli ungheresi hanno sviluppato in modo magistrale), Lotta con i bastoni e Frusta ungherese, lunghissima eppure docilissima nelle mani dei csikós (i frustatori della Puszta) capaci di usarla anche per accarezzare la vita e il collo della fidanzata, e Csürközés (un’insolita sfida in cui i bastoni vengono prima lanciati e poi usati per intralciare l’avversario). Tra i circa 40 giochi della tradizione italiana ci saranno: Bastone siciliano, singolare forma di scherma che risale al XIII secolo, Badrunfa, ovvero la trottola della Sardegna, Pagalosto, conviviale gioco di bocce tipico del Friuli Venezia Giulia, Sbürla la röda, atletica corsa con balle di fieno (Lombardia), Pallone col bracciale, tradizione sferistica antichissima (Toscana), ed il gioco pugliese delle Stacchje. E poi ancora: giochi di tavoliere, come Carrom, Scacchi, Dama, e vari giochi urbani come Parkour, Frisbee e per la prima volta al Tocatì il Kendama.

Durante il Festival piazza dei Signori si trasformerà in Piazza Ungheria, dove pubblico potrà scoprire attrazioni e bellezze paesaggistiche e artistiche delle terre magiare mentre sul palcoscenico si avvicenderanno artisti per interpretare musiche, canti e danze ungheresi e della tradizione tzigana, fortemente radicata in Ungheria. Come di consueto, in Lungadige San Giorgio un altro palcoscenico accoglierà i gruppi musicali italiani. Nella ex chiesa di San Giorgetto (San Pietro Martire), verrà allestita una mostra dedicata a Ferenc Molnár e a I ragazzi della Via Pál, un grande classico cui sarà dedicata anche una rappresentazione teatrale (Terzo premio al XVI Festival internazionale di teatro per ragazzi – “Enfanthéâtre” nel 2011 ad Aosta, co-produzione di Fondazione Aida e Associazione Giochi Antichi che organizza il Tocatì).

Nei giorni del festival si svolgerà anche una maratona letteraria, e il pubblico potrà iscriversi per leggere a turno I ragazzi della via Pál e ritornare nella Budapest del secolo scorso (il romanzo uscì a puntate nel 1906, ma era ambientato a fine ‘800). Nei vari luoghi della città ci saranno altre conferenze ed incontri con personaggi del mondo della cultura. Interverranno voci di esperienza: dalla Trieste di Mauro Covacich alla Sardegna con Bianca Pitzorno. Di Ungheria si parlerà con il regista e drammaturgo Giorgio Pressburger, ed infine un omaggio sarà dedicato a Danilo Dolci con la presenza del figlio Amico Dolci. Nell’Auditorium del Forum della Cultura Ludica (Cortile Mercato Vecchio) si avvicenderanno vari oratori: giocatori italiani, ungheresi e di altri Paesi del mondo, docenti universitari esperti di storia delle tradizioni e di sport tradizionali e autori di libri sui temi del gioco.

Il programma integrale della manifestazione è disponibile sul sito ufficiale. Il Festival Internazionale dei Giochi in Strada Tocatì vi aspetta: pronti, partenza, via!

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 12/09/13 alle ore 12:00 e classificato in Mondo Vodafone » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 30 marzo 2017 02:45

  • Archivi