Web & Social » Social Media

I primi cinque anni di Spotify

Ieri ha spento 5 candeline Spotify, il servizio di musica in streaming per eccellenza che, benché già quasi in “età scolare”, da noi in Italia è arrivato da meno di un anno.

Lanciato in Svezia il 7 ottobre 2008, di strada ne ha fatta, in tutti i sensi. Ha raggiunto 20 Paesi, conta una libreria musicale composta da 20 milioni di canzoni e 1 miliardo di playlist, dichiara 24 milioni di utenti attivi mensili, di cui 6 milioni di abbonati a pagamento.

Certo la sua diffusione non è stata semplice, portando con sè una mentalità nuova e ancora in via di affermazione. Basti pensare che nel principale mercato musicale, quello Usa, è arrivato solo nel 2011, tra lo scetticismo delle case discografiche, degli artisti e degli utenti stessi, abituati alla ormai interiorizzata pratica del download (legale o meno). Ciononostante il successo di questo e altri similari servizi è evdiente, innegabile e pronto a cambiare il modo di fruizione della musica di molti.

Per festeggiare i suoi primi cinque anni l’azienda ha messo in rete una speciale playlist con i dieci brani più ascoltati dal momento della sua nascita a oggi. Primo in classifica, il tormentone dell’estate 2013 “Thrift Shop” di Macklemore con Ryan Lewis; al secondo posto “Somebody That I Used to Know” di Gotye e in terza posizione “Radioadiactive” degli Imagine Dragons.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 08/10/13 alle ore 15:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 26 marzo 2017 16:55

  • Archivi