Lifestyle » Film, Musica & (e)Books

La storia di WikiLeaks in arrivo nelle sale cinematografiche italiane

Il 24 ottobre, nelle sale cinematografiche italiane, arriverà il nuovo film di Bill Condon, Il quinto potere ( The fifth estate) ispirato alla storia di WikiLeaks e Julian Assange.

Dopo il famosissimo The social network, questa novità si presenta come un altro grande film sulla rivoluzione della rete, che racconta la nascita di WikiLeaks, uno dei siti più discussi dell’era digitale, e l’impatto, avuto a livello mondiale per la divulgazione di milioni di documenti segreti.

Questo lungometraggio rientra nel genere di cinema che racconta il modo in cui si sono formate le tecnologie e quindi il ragionamento e i principi che regolano il mondo in cui viviamo. Il tema del potere è stato già trattato (il solo titolo del film ne costituisce un forte richiamo) da Orson Wells nel 1941 con Quarto Potere, un film con molti livelli di significato, ma soprattutto una riflessione sul potere nella società capitalistica americana, in particolare il potere della stampa e dell’informazione. La distanza tra questi due capolavori è troppa per poter fare paragoni, ma il tema del controllo dei media e di tutte le nuove tecnologie di comunicazione è un filo rosso che li unisce.

La pellicola, che prende spunto da Inside WikiLeaks, il libro di Daniel Domscheit-Berg, ex portavoce di Assange e dal libro Wikileaks. La battaglia di Julian Assange contro il segreto di stato dei giornalisti del Guardian David Leigh e Luke Harding, ha già suscitato molte polemiche e in particolare la critica dello stesso Assange, giornalista australiano fondatore del sito, che entrato in possesso del copione prima del termine delle riprese, aveva già definito la produzione come: “Un massiccio attacco di propaganda contro WikiLeaks e le personalità del mio staff”.

Tra le altre critiche viene evidenziato che il film costituisce una ricostruzione solo parziale e la presenza di alcuni personaggi legati a WikiLeaks nella realtà non è come è stato rappresentato dal film. Viene inoltre sottolineato come nessun membro di WikiLeaks sia stato coinvolto come consulente per la realizzazione del film.

Nel cast troviamo Benedict Cumberbatch in Julian Assange, poi Daniel Bruhl, Anthony Mackie, David Thewlis, Alicia Vikander, Peter Capaldi, Carice van Honten, Dan Stevens, Stanley Tucci e Laura Linney.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 22/10/13 alle ore 10:00 e classificato in Lifestyle » Film, Musica & (e)Books . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 25 luglio 2017 06:49

  • Archivi