Web & Social » Social Media

GuestToGuest: vorrei partire alla scoperta di…

Voglia di partire per le vacanze, ma con il budget a disposizione, le mete possibili si riducono?

Una soluzione per tutte le persone che hanno in comune la passione del viaggio esiste. GuestToGuest, un vero e proprio social network che attrae migliaia di persone in tutto il mondo e che permette di scambiare la propria casa o appartamento per partire alla scoperta di altri paesi e viverli da vicino.

L’obiettivo primo di questa iniziativa è permettere a tutti di trascorrere una vacanza da sogno scambiando la loro casa in modo semplice e corretto. L’avventura GuestToGuest è iniziata nell’ottobre 2011 sotto la guida del suo co-fondatore e presidente Emmanuel Arnaud, con il sostegno di altre 20 famiglie. A due anni dalla creazione, il numero di alloggi continua ad aumentare, circa del 25/30% al mese, un dato che supera notevolmente le aspettative iniziali. Ora la cerchia delle destinazioni possibili raggiunge 141 paesi e 14.000 case.

Lo scambio di casa è una pratica esistente su internet da più di 20 anni, ma GuestToGuest ha apportato tre importanti innovazioni: il concetto di social per trovare persone con gusti simili ai propri, i GuestPoint che garantiscono scambi non reciproci, e un sistema garantito per risparmiare denaro non essendoci nessun abbonamento o spesa di transazione. Gli unici servizi a pagamento sono opzionali.

L’adesione alla piattaforma è gratuita e permetterà subito l’accesso al catalogo completo delle case e appartamenti situati nelle più grandi capitali internazionali. Al momento dell’iscrizione, i membri valutano la propria casa attribuendole un certo numero di GuestPoints per notte (a seconda delle dimensioni, del comfort e della posizione). Ciò consente in caso di scambio non reciproco di guadagnare punti quando si ospita dei membri a casa propria e poterli utilizzare più tardi con qualsiasi altro membro.

Questo nuovo sistema per progettare le proprie vacanze permette da un lato di risparmiare budget e dall’altro di viaggiare in maniera più autentica. La convenienza è il primo punto per cui vale la pena usufruire di questo servizio. Si potrà infatti risparmiare sull’alloggio, sul budget ristornate dato che si può utilizzare la cucina ed eventualmente sul noleggio auto dato che molti membri sono disposti a prestare anche le loro vetture.

Tra i tanti vantaggi, ricordiamo che GuestToGuest promuove un nuovo modo per scoprire città o regioni; dormire in casa e non in hotel consente di sapere come vive la gente del posto e quindi conoscere una nuova cultura da vicino. In ultimo, ma non per importanza, durante gli scambi, gli ospiti possono risultare utili, ad esempio per rilevare guasti che si sarebbero scoperti solo al rientro dalle vacanze, possono ritirare la posta e mantenendo attiva la vostra abitazione possono dissuadere i ladri che vorrebbero approfittare dell’assenza dei proprietari per entrare in azione.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 13/11/13 alle ore 10:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 27 aprile 2017 01:17

  • Archivi