Mobile & Tech » Hi-Tech

Tra i wearable device arriva il brevetto per SmartWig, la parrucca intelligente

Il mercato dei dispositivi indossabili si sta progressivamente allargando, destinato a crescere in maniera esponenziale, e noi indosseremo sempre più oggetti tecnologici. Mentre i big del mondo hi-tech si sono concentrati su smart glasssmartwatch e giubbotti digitali, c’è chi si è attivato per una parrucca intelligente, dotata di connessione wireless.

L’azienda giapponese Sony ha, infatti, depositato il brevetto “SmartWig” presso il U.S. Patent and trademark Office per una particolare parrucca in grado non solo di adattarsi perfettamente alla testa di una persona, ma dotata di un sensore in grado di elaborare dati e comunicare senza fili con altri dispositivi, quali smartphone o tablet. Per ogni notifica ricevuta, una micro scossa sarà percepita da chi la indossa, con la possibilità di distinguere il tipo di notifica a seconda della zona in cui questa si verifica.

La parrucca, che stando al brevetto potrà essere realizzata usando capelli umani, crine di cavallo, lana, peli di bufalo e qualsiasi genere di fibra sintetica, potrà essere indossata sia sui capelli naturali che direttamente sulla pelle nuda e sembra che l’azienda stia valutando anche accessori come le extention o i baffi. L’autore di questo nuovo device tecnologico è il ricercatore Hiroaki Tobita, del Sony Computer Science Laboratory di Parigi.

Rumors dicono che la parrucca smart potrà includere una fotocamera incorporata, un GPS e un puntatore laser che probabilmente potrà essere utilizzato per far scorrere le slide di PowerPoint semplicemente girando la testa.

Non si sa ancora se la parrucca verrà lanciata sul commercio, e molti si chiedono se il progetto sia effettivamente realizzabile. Sicuramente i possibili futuri impieghi sono innumerevoli, dal settore dell’industria dei videogiochi al settore della salute e a qualsiasi altro che si combini con la realtà virtuale. Il nuovo prodotto potrà, ad esempio, permettere di misurare la pressione corporea con un semplice click, ai non vedenti di ricevere indicazioni mentre camminano, o consentire di monitorare le onde cerebrali, la temperatura e altri stati relativi alla salute.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 05/12/13 alle ore 10:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 20 ottobre 2017 16:23

  • Archivi