Mobile & Tech » Computer & Tablet

Il mito Amiga 500 rivive su Google Chrome

L’Amiga 500 è di nuovo tra noi. Il mito degli anni ’80-’90 rivive grazie al lavoro di Christian Stefansen, uno sviluppatore che ha usato la funzione Portable Native Client (PNaCl) per riprodurre il famoso computer Commodore sul noto browser Google Chrome.

Il programmatore ha usato una versione ad hoc dell’Open Source Universal Amiga Emulator, un software che serve appunto a riprodurre il sistema operativo dell’Amiga. Ha aggiunto di proprio pugno 400.000 linee di codice in linguaggio C per poi passare tutto a PNaCl.

La piattaforma sviluppata da Google rende tutto questo possibile in quanto progettata affinché gli sviluppatori possano scrivere i programmi come meglio credono per poi tradurli in una “lingua” che il browser possa comprendere. Il tutto a prescindere dall’hardware. Per la cronaca ricordiamo infatti che l’Amiga usava un microprocessore CISC prodotto da Motorola.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato domenica 29/12/13 alle ore 11:00 e classificato in Mobile & Tech » Computer & Tablet . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

  • romontic
    di romontic | 01/01/2014 08:34

    Great! Grande! Alla grande 2014!

  • romontic
    di romontic | 01/01/2014 08:34

    Great! Grande! Alla grande 2014!

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 14 dicembre 2017 15:56

  • Archivi