Mobile & Tech » Hi-Tech

Google “studia” per leggere nel pensiero

Leggere nel pensiero: chi non l’ha mai desiderato e contemporaneamente temuto? Questa fantasia da film di fantascienza potrebbe diventare presto realtà. Google infatti ha appena acquistato la DeepMind Technologies, società londinese fondata nel 2012 da Demis Hassabis, che starebbe sviluppando programmi di intelligenza artificiale.

L’acquisizione sarebbe costata a Big G quasi mezzo miliardo di euro, cifra di tutto rispetto, soprattutto considerando che non si tratta di una società con un fatturato.

Demis Hassabis certo non è l’ultimo arrivato: genio precoce, ex campione di scacchi mondiale, creatore di videogame e neuroscienziato, il 37enne ha fondato la sua compagnia con un obiettivo: riprodurre il cervello umano e le sue funzioni sottoforma di computer.

Proprio queste aspirazioni avrebbero attirato l’attenzione di Google (e non solo) che, con questo acquisto, punterebbe a realizzare il suo di obiettivo: essere in grado di leggere nella mente delle persone per offrire loro quello di cui hanno bisogno prima ancora che lo ricerchino. In pratica, leggere nel pensiero.

Siamo davvero felici di fare parte di Google” ha dichiarato al Times Hassabis. “Questa partnership ci permetterà di rafforzare la nostra missione di sfruttare il potere cognitivo delle macchine”.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 30/01/14 alle ore 16:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 23 aprile 2017 21:47

  • Archivi