Mobile & Tech » Hi-Tech

Da Apple ecco il brevetto per modificare gli SMS già inviati

Quante volte vi è capitato di inviare SMS e poi, rileggendoli, accorgervi che c’era qualche errore o qualche parola senza senso? Se il destinatario era un amico, pazienza, la sensazione di lieve imbarazzo si cancellava in pochi istanti, ma se il messaggio era indirizzato al tipo che vi piaceva o peggio ancora al capo? Gli strafalcioni del t9 hanno fatto spesso danni e ci hanno fatto arrossire.

Apple lo sa e ha depositato un brevetto per migliorare il correttore automatico per i messaggi, meccanismo che a volte, oltre alle modifiche corrette, cambia parole non riconosciute, generando refusi di vario genere.

Il sistema brevettato – dal nome ‘Transient Panel Enabling Message Correction Capabilities Prior to Data Submission“  – oltre a migliorare i suggerimenti del correttore automatico, dovrebbe permettere di cambiare il testo di un messaggio già inviato, anche se solo nel lasso di tempo di pochi secondi. Insomma se proprio non rileggete il messaggio prima di inviarlo, fatelo appena inviato, prima che arrivi a destinazione, e potrete effettuare una o più correzioni.

La tecnologia, per ora solo depositata, dovrebbe inoltre essere in grado di riconoscere rapidamente la lingua utilizzata in un messaggio, mostrando automaticamente all’utente la conformazione migliore della tastiera per rispondere in maniera adeguata.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 12/02/14 alle ore 10:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 23 maggio 2017 22:36

  • Archivi