Mobile & Tech » Hi-Tech

La tastiera c’è, ma non si vede: è dentro le tue mani

La tastiera non si vede, ma c’è, ed è nelle tue mani. Non si tratta di magia, bensì di un nuovo brevetto registrato da Samsung. L’idea dell’azienda sud-coreana è semplice (almeno nella teoria) quanto ingegnosa: la realtà aumentata può essere utilizzata per trasformare le nostre mani in una tastiera, senza bisogno di installare alcuna periferica esterna.

La novità funzionerebbe in questo modo: indossando un paio di occhiali per la realtà aumentata potremmo visualizzare in tempo reale lungo le nostre dita i simboli di una tastiera virtuale. Per premerli sfrutteremmo il pollice, utilizzando le diverse falangi proprio come bottoni di una tastiera. Perché il sistema funzioni gli smart glass devono effettuare un accurato e continuo tracking dei nostri movimenti, operazione non semplicissima, ma possibile.

Come si sul dire, spesso sono le idee più semplici quelle più innovative e destinate a rivoluzionare le nostre abitudini. In questo caso, ad ogni modo, si tratta semplicemente di un brevetto, la strada perché tutto si trasformi in un prodotto per il pubblico è ancora lunga.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 07/03/14 alle ore 12:30 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Articoli correlati

Nessun articolo correlato.

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 24 marzo 2017 11:21

  • Archivi