Web & Social » Novità dal Web

Mobile payment: il futuro passa da NFC e smartphone

Aprire l’Italia al mobile payment non è facile. Il nostro Paese dal punto di vista dei pagamenti è ancora molto “tradizionalista”, tanto che ancora le carte di credito stentano ad entrare nelle nostre abitudini. Un problema che passa anche per lo sviluppo della tecnologia NFC, la cui diffusione è la premessa per il cambiamento.

Infatti, secondo un sondaggio pubblicato il mese scorso dall’Istituto Nielsen, l’Italia è uno dei paesi con il più alto livello di penetrazione mobile in Europa, e sono 5,5 milioni gli italiani che usano il proprio smartphone per effettuare pagamenti, comprando prodotti come elettronica di consumo (37%), libri/ebook (34%), biglietti aerei/treno (29%), couponing (29%) e capi di abbigliamento (28%). Altri numeri interessanti sono quelli diffusi due settimane fa da una ricerca di PwC Italia, con il 12% di consumatori italiani online che fanno regolarmente acquisti da tablet e da smartphone, mentre il 47% usa i social media per seguire per seguire i propri brand o per scoprirne di nuovi.

Insomma, l’idea che il nostro smartphone possa diventare un po’ il nostro “portafoglio elettronico” non spaventa gli italiani, anzi. Infatti l’ultimissimo dato arrivato da Netcomm con la ricerca “Epayment Behaviour” conferma ed esalta questa tendenza, visto che gli acquisti via mobile fanno registrare una crescita pari al 200%, con un volume d’affari di 1,7 miliardi di euro.

Entrando nel dettaglio, il 49% effettua acquisti da un computer portatile, mentre il 40% da un computer fisso. Sommando questi ultimi dati risulta che l’89% di chi acquista online lo fa da pc. Per quanto riguarda il sistema di pagamento, quello più usato dagli italiani negli ultimi tre mesi per i loro acquisti online è PayPal che si piazza davanti a tutti, usato nel 41% dei casi; segue la carta di credito (47%);  i contanti (5%); infine, il bonifico (3%).

Il grande potenziale, come detto in apertura, riguarda soprattutto l’aspetto tecnologico, e in particolare la tecnologia NFC (near field communication) che interessa smartphone e tablet. L’NFC è una tecnologia che permette di effettuare i pagamenti in prossimità, tramite un sistema che rileva la vicinanza dello smartphone ai dispositivi abilitati alla ricezione del segnale. All’inizio del 2013 la tecnologia NFC era ignota al 25% degli utenti internet, oggi la percentuale scende al 14%. Aumenta inoltre il numero di individui che dichiarano di possedere un telefono abilitato alla comunicazione NFC: dal 6,4% del 2013 all’11,1% del 2014 (28,4% se si considerano anche gli incerti a fronte del dato del 13,2% del 2013). Tuttavia, anche fra gli acquirenti abituali online, quasi un soggetto su tre non è ancora a conoscenza della nuova tecnologia e pertanto non ha potuto rispondere alla relativa domanda riguardo alla disponibilità o meno di usufruirne.

Dunque un problema di disponibilità e di comunicazione, una sfida per tutti gli operatori chiamati a sviluppare questa tecnologia.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 13/03/14 alle ore 10:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

venerdì 18 agosto 2017 20:19

  • Archivi