Mobile & Tech » Hi-Tech

Smart TV: Amazon sfida Apple e Google, arriva Fire Tv

Google ed Apple chiamano, Amazon risponde. Voci non ufficiali si sono rimbalzate spessissimo nelle ultime due settimane, ora è ufficiale: anche il colosso dell’e-commerce è interessato alla tv in formato web e smart, e reagisce all’arrivo sul mercato di Chromecast lanciando la sua Fire Tv.

Il gruppo guidato da Jeff Bezos ha svelato la sua piccola scatola nera per lo streaming media durante una presentazione per la stampa a New York, e il nuovo device sarà parte della linea Kindle, che già produce e-book reader e tablet.

Il dispositivo, da collegare via Hdmi o via Wi-Fi al televisore, include un sistema di controllo vocale, e permette di utilizzare on demand varie applicazioni multimediali (Netflix, Hulu, WatchESPN, Crackle, Nba, Vimeo, YouTube e altre che arriveranno in seguito): in questo modo Fire Tv dialoga non solo con i propri servizi, ma anche con quelli di terzi. Ovviamente sarà possibile accedere alla libreria di contenuti proprietari offerti tramite il servizio in abbonamento Prime Instant Video (per ora attivo solo negli Stati Uniti, Germania, Regno Unito e Giappone). Cpu quad core coadiuvata da 2 GB di memoria Ram e una Gpu (l’unità grafica) dedicata, dal punto di vista operativo il piccolo scatolotto sfrutta le capacità di Android e supporta la riproduzione di video in alta definizione in formato 1080p, e verrà fornito con un telecomando e in opzione con un controller dedicato per i giochi.

Altro capitolo interessante quello della personalizzazione: Amazon ha incluso un’app chiamata ASAP (“as soon as possible”, il prima possibile), che mostra film e programmi tv che probabilmente vedremo, basandosi sulle nostre abitudini di spettatori, e le predispone per lo streaming così che non ci sia bisogno di aspettare. Inevitabile il collegamento con il servizio cloud per sincronizzare app e contenuti vari (foto, video, ecc) tra le varie piattaforme: si può, ad esempio, cominciare a guardare un film sul tablet e proseguire dal punto in cui si era interrotta la visione, oppure limitare l’accesso ai minori rispetto a determinati contenuti, grazie ad un’apposita interfaccia.

Il motto di Amazon durante questo evento è stato semplice quanto interessante: premium products, non premium prices. Sarà così?

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 10/04/14 alle ore 16:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

domenica 23 luglio 2017 02:45

  • Archivi