Lifestyle » Film, Musica & (e)Books

Anche in Russia il cinema si occupa dei nerd: appena uscito il film Startup

I social network e i loro guru sono ormai i grandi protagonisti del mondo hi-tech, ma non solo. Lo show-business ha sempre bisogno di nuovi protagonisti da trasformare in miti, e ormai è nato un genere a cavallo tra cinema e tv: pensiamo a Jobs, The Social Network, oppure alla nuovissima serie tv americana Silicon Valley. Ma tornando al grande schermo, ecco che non c’è due senza tre. Infatti da qualche giorno anche la Russia ha il suo film sulla nascita di una grande impresa tech, dal titolo Startup.

Il film, uscito il 3 aprile, ricalca le vicende di Ilya Segalovich, scomparso poco o più di un anno fa, e fondatore di un gruppo che oggi va da ABBYY e Kaspersky, da Apps4all a Yandex, il “Google russo”. Ambientato a Mosca a metà degli anni ’90, il racconto ruota attorno all’amicizia/alleanza di Boris e Vsevolod: una coppia di studenti che crea il motore di ricerca “Holmes”, e che sarà per loro la porta al successo mondiale.

Startup però non è soltanto la storia di due amici e di due soci, ma anche uno spunto per capire difficoltà e opportunità del fare imprese IT in Russia. “Prima di iniziare le riprese, abbiamo svolto con il regista delle ricerche sul mondo russo dell’IT, filmando anche decine di interviste con i principali imprenditori russi del settore”, spiega  Irina Smoklo, produttrice del film. “Ecco perché Startup è in parte un documentario e in parte un tutorial che illustra il processo di creazione di una startup in Russia”.

La storia vive di tutte le difficoltà tipiche di una startup, dal denaro per l’acquisto di nuovi macchinari, ai primi guadagni che non arrivano, passando per le difficoltà in famiglia. Insomma uno sguardo fortemente educativo, tanto che il Centro per lo sviluppo innovativo di Mosca ne ha fatto un libro sulla diffusione delle startup e l’imprenditorialità giovanile, mentre per la promozione negli USA avrebbe messo gli occhi sulla pellicola anche Michael Barker: fondatore di Sony Pictures Classics, e alle spalle un curriculum con film pari a 140 nomination agli Oscar. Non un nome qualsiasi.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 15/04/14 alle ore 15:00 e classificato in Lifestyle » Film, Musica & (e)Books . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 19 settembre 2017 18:58

  • Archivi