Mobile & Tech » Hi-Tech

Computer low cost e usa e getta grazie a una nuova generazione di conduttori plastici

Computer usa e getta? Può essere un’idea. Ne parla Extremetech, citando uno studio pubblicato su Nature Communications: alcuni ricercatori dell’Università dell’Iowa hanno scoperto un metodo per convertire dati magnetici in dati ottici senza bisogno di energia elettrica esterna ”È un grande passo avanti – scrive il giornalista Sebastian Anthony - verso lo sviluppo di computer di plastica flessibili, a basso costo e usa e getta“.

Si tratta dunque di dispositivi che della flessibilità, del costo e della convenienza dovranno fare il loro cavallo di battaglia in futuro. Extremetech spiega che per “computer plastici” s’intendono dispositivi basati su semiconduttori organici – polimeri – posti su un supporto plastico flessibile per creare transistor organici a effetto di campo (OFET).

Tale soluzione “Potrebbe aiutare a risolvere i problemi di archiviazione e comunicazione consentendo di sviluppare nuovi tipi di computer a basso costo e consumo basati sulla conduzione plastica“, ha affermato il professor Markus Wohlgenannt, coautore del documento.

Naturalmente, trattandosi di una ricerca sperimentale, queste conclusioni non implicano che si possa facilmente arrivare alla distribuzione di questo tipo di prodotti al grande pubblico in tempi brevi. L’idea, in ogni caso, sicuramente piacerebbe a molti.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 22/04/14 alle ore 13:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 24 luglio 2017 04:51

  • Archivi