Mobile & Tech » Hi-Tech

Dal 25 aprile Nokia entra nella famiglia Microsoft…e cambia nome

Attraverso un comunicato ufficiale, Nokia ha annunciato che l’acquisizione del ramo d’azienda Nokia Devices & Services da parte di Microsoft annunciato lo scorso 3 settembre si dovrebbe concludere definitivamente il prossimo 25 aprile. In questi ultimi mesi, la casa di Redmond è stata impegnata nell’ottenere da parte delle Autorità garanti dei Paesi in cui svolge attività commerciali il via libera all’acquisizione del colosso finlandese, costata alle casse dell’azienda circa 7,17 miliardi di dollari, pari a 5,44 miliardi di euro.

Con la chiusura dell’operazione (che ha già raccolto un buon riscontro nei mercati) termina però anche l’avventura del brand Nokia: attraverso una mail inviata ai fornitori, infatti, è stato comunicato ai dipendenti che la società Nokia Oy (dove “Oy” sta per “Osakeyhtiö”, termine finlandese che definisce la tipologia di società di capitali equivalente alla dicitura italiana “SpA”) cambierà definitivamente nome in Microsoft Mobile Oy.

Con l’approvazione definitiva dell’acquisto arrivano anche i dettagli relativi ad alcune modifiche apportate agli accordi base: il sito web di Nokia e i social media saranno gestiti da Microsoft per un massimo di un anno. Inoltre, i 21 dipendenti dell’ufficio cinese di Nokia continueranno a lavorare allo sviluppo degli smartphone, passando alle dipendenze di Microsoft. Nokia manterrà l’impianto di produzione in Corea del Sud, che inizialmente avrebbe dovuto passare sotto il controllo di Microsoft, ma anche alcuni settori di back office: ad esempio la NSN, la divisione che si occupa di banda larga mobile, i servizi di geolocalizzazione e mappe HERE e la neonata unità Advanced Technology dedicata alla scoperta e all’esplorazione delle tecnologie emergenti.

Quanto al resto sarà Microsoft Mobile ad avere “la responsabilità per i dati personali degli utenti e le relazioni contrattuali per prodotti e servizi legati a questo business”. Per ora non si prospettano cambiamenti sulla produzione (“Microsoft assumerà tutti i diritti, benefici e gli obblighi della divisione Device and Services di Nokia, compresi gli accordi pregressi con fornitori, clienti e partner”), ma di sicuro ci mancheranno quelle cinque lettere che ci hanno accompagnato nella comunicazione mobile dagli albori ad oggi.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 23/04/14 alle ore 16:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 06 dicembre 2016 22:49

  • Archivi