Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni

Huawei presenta Ascend P7: riparte la sfida a Samsung ed Apple

Dopo molte indiscrezioni, la Maison de la Mutualitè di Parigi ha ospitato nel pomeriggio di ieri l’attesa presentazione del Huawei Ascend P7. Nuovo prodotto top di gamma del catalogo smartphone del produttore cinese – che arriverà in Italia da metà maggio – dovrà affrontare innanzitutto l’eredità del suo predecessore, l’Ascend P6. Lanciato nel giugno del 2013, molto ha contribuito, con circa quattro milioni di unità vendute, all’ingresso di Huawei nell’olimpo dei telefonini intelligenti: alla fine del primo trimestre 2014 il costruttore è appaiato a Lenovo sul terzo gradino del podio, dietro Samsung ed Apple, con una quota del 4.9% a livello mondiale.

Il nuovo device, dalla scocca in alluminio e disponibile anche in versione dual SIM, è basato sul sistema operativo Android 4.4.2 KitKat con interfaccia utente EmotionUI 2.3, supporta le reti 4G/LTE con download fino a 150Mbps. Lo schermo - un display TFT FullHD in-cell da 5” – è protetto da Gorilla Glass 3, e il processore è un quad-core HiSilicon Kirin 910T da 1.8GHz. Con connettività NFC, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile fino a 64 tramite microSD, P7 offre anche un’interessante dotazione multimediale. La fotocamera posteriore da 13 megapixel (quella anteriore è da 8 megapixel), grazie alla lente grandangolare con ampiezza a 180° introduce il concetto di “Groufies”: le selfie di gruppo, per rendere più facile fotografarsi in compagnia. In più, per ovviare al problema dei volti che occupano lo schermo eliminando il panorama, esiste una funzione specifica che aggiungerà lo sfondo in un secondo momento. 

Ultimo punto sull’autonomia, la batteria da 2500mAh consente di utilizzare il device per un giorno intero ad uso intenso o fino a due giorni con un uso normale. Inoltre, grazie alla funzione Save Mode, è possibile utilizzare lo smartphone con solo il 10% di batteria per un giorno intero: un risultato a cui certamente contribuisce Application Manager, tramite il quale l’utente può selezionare le applicazioni da attivare all’accensione del device e quelle che devono rimanere attive quando il telefono è in stand-by.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 08/05/14 alle ore 12:30 e classificato in Mobile & Tech » Smartphone & Telefoni . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 03 dicembre 2016 12:36

  • Archivi