Web & Social » Social Media

Social & VIP: il più amato resta Twitter, ma attenzione a Instagram

Internet cambia e ci cambia, ogni giorno. Compreso il mondo dello spettacolo, con i suoi lustrini, e i suoi protagonisti. Gli ultimi anni hanno visto un vero e proprio cambio di pelle nei modi e nei tempi con cui nascono le star, oltre che nei media con cui bisogna fare i conti per gestire il proprio successo.

I social in quest’ottica rappresentano una vetrina potente, ma anche delicatissima. La loro viralità è un punto di forza, ma non sempre i VIP li sanno gestire nel modo corretto, vedendoli anzi come un’ossessione a cui scampare è difficile. Dall’altra parte c’è chi vuole parlare con la gente, scrivendo semplicemente cosa sta facendo e quello che gli passa per la meno, e con meno filtri possibili.

Risultato? Tra Facebook e Twitter, spesso le celebrità per distinguersi hanno scelto di privilegiare il social da 140 caratteri. Che i VIP amino Twitter è ormai un fatto assodato, quasi un’ovvietà. Alcune prove, per chi non se ne fosse accorto: un abbraccio presidenziale, un selfie da Oscar, il ringraziamento ai fan in un momento difficile. Nello stesso tempo Instagram, con la sua piattaforma fatta apposta per scattare foto e condividerle, ha cavalcato alla grande la selfie-mania, raddoppiando in meno di un anno i suoi utenti (da 100 a 200 milioni), con ben 20 miliardi di foto in circolazione.

Insomma, cosa succede? Ci viene incontro WhoSay, startup americana che negli ultimi due anni ha monitorato l’attività social di oltre 200 divi hollywoodiani, dividendola in post di testo e condivisioni multimediali. E se sul primo punto il primato del cinguettio è ancora solidissimo, la vera novità si registra per la pubblicazione di post con video e fotografie: a maggio 2012 più dell’80% del campione di vip metteva Twitter in cima alla lista rispetto a Facebook (62%), mentre a due anni di distanza il quadro è totalmente cambiato, con l’irruzione di Instagram (69%) e Facebook che supera la soglia del 70% (73%), contrariamente a Twitter che vive un leggero calo (78%), dopo aver sfiorato anche il 90% 12 mesi fa.  Che sia una spia per nuovi cambiamenti?

Commenti (2)
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 28/05/14 alle ore 12:30 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

  • marek
    di marek | 28/05/2014 17:06

    Bravissimi, avete scelto una foto di Megan.
    Quando ci farete il piacere di farcela rivedere in uno spot?

  • Pingback: Bing is a gread Search Engine

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 08 dicembre 2016 19:09

  • Archivi