Mobile & Tech » Hi-Tech

Droni per tutti i gusti, e tutte le tasche

I droni sono uno dei temi più gettonati del momento. Sdoganando gli usi strettamente legati alla sicurezza e al mondo militare, tra i “comuni mortali” il loro utilizzo è cresciuto di dieci volte in 24 mesi, e a partire da un modo nuovo di effettuare riprese fotografiche e video, c’è chi nel giro di pochi anni ne vede un’alternativa al trasporto aereo delle merci. I droni quindi vogliono rivoluzionare, ma non solo nella tecnologia. Anche nel prezzo si cerca di proporre un’offerta per tutti i gusti, con l’obiettivo di trasformare una novità in un prodotto che diventi presto di largo consumo.

Un prodotto adattissimo agli starter è senz’altro il Syma X1: un quadricottero con autonomia massima di 8 minuti. E’ largo appena 35 cm, costa 50 euro, l’ideale per chi non ha pretese. Storia simile per l’RC Logger Eye One S, che offre tre diverse modalità di volo e monta una microcamera, il tutto utilizzabile in 7 minuti.

Entriamo poi in fascia media con il QR Infrax della Hobby King: piccolissimo (11 cm x 11 cm), e dotato di otto sensori, due per ogni lato. L’autonomia di volo va dai 5 ai 7 minuti, il prezzo invece è di 139 dollari, circa 100 euro. Sempre Hobby King propone modelli interessanti, fra cui un micro deltaplano da 72 cm x 76, anche se solo di struttura vale 167 dollari: ne serviranno altri 150 per l’acquisto di motore e radiocomando.

Ci avviciniamo così ai modelli semi-professionali, decisamente più autonomi. Sfioriamo i 25 minuti con  DJI Phantom 2 Vision: fotocamera integrata, e permette di registrare video in alta definizione e scattare foto a 14 Mpixel. Grazie al GPS poi può volare in totale sicurezza, ma il prezzo è intorno ai mille euro. Tanto bisogna spendere, e anche oltre se invece scegliessimo la strada del  fai-da-te, acquistando i diversi pezzi separatamente o in kit: una buona base di partenza è l’Y6 di 3D Robotics, a tre eliche, completamente personalizzabile, e con un’autonomia di 15 minuti.

Più difficile potersi permettere modelli come il Trimble Gatewing X100: un’apertura alare di un metro e sfiora i 30mila euro. Pensato per la sorveglianza e la mappatura del terreno, vola in completa autonomia dal decollo all’atterraggio, ha una durata di 50 minuti e nonostante la potenza è molto facile da usare. Una “piccola” consolazione.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 12/06/14 alle ore 10:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 10 dicembre 2016 21:28

  • Archivi