Mobile & Tech » Hi-Tech

Google I/O 2014: Android si fa in quattro per smartphone, smartwatch, auto e tv

Dopo una lunghissima conferenza di oltre 2 ore, Google ha svelato novità e piani per i prossimi mesi. Riassumendo la presentazione di ieri in un solo concetto, possiamo dire che Google entrerà sempre di più nella nostra vita.

Per quanto concerne il mondo Android possiamo dire che lo stesso verrà ulteriormente frammentato in più versioni: L per il mobile, Wear per gli Smartwatch, Auto per i sistemi multimediali delle nostre prossime vetture e TV per i nostri “salotti”. Quella più attesa era ovviamente L, che si presenta al mondo con un nuovo design (definito Material Design) e compatibile con le architetture a 64 bit. Interessante la nuova funzione che consente al sistema operativo di ordinare le notifiche in base all’importanza delle stesse. In questo modo eviteremo di dare risalto a notifiche “secondarie” come quelle dei giochi e dimenticare una chiamata persa o una mail importante. Aumenta anche l’integrazione con gli smartwatch, consentendo all’utente di saltare la procedura di sblocco del nostro smartphone se al polso portiamo uno di questi dispositivi (ovviamente associato al device).

Ogni nuova versione Android presentata è ottimizzata per il relativo dispositivo e ha l’ambizioso compito di portare l’esperienza Google in tutto quello che facciamo.
Ovviamente non sono mancati anche i nuovi dispositivi, uno su tutti il Moto 360, uno Smartwatch che verrà commercializzato nei prossimi mesi. Disponibili al pre-order altri due smartwatch dotati di Android Wear: LG G Watch e Samsung Gear Live (versione Android Wear del conosciutissimo Gear).

Piccole novità anche per due prodotti di successo come Chromecast e Chromebooks, entrambi ovviamente ottimizzati per le nuove versioni Android.
Su Chromebooks si è evidenziato come questa categoria di PC sia attualmente in continua e graduale espansione sul mercato europeo, un dato importante che non potrà essere sottovalutato dalla concorrenza.

Piccole delusioni invece per i servizi Google: solo aggiornamenti minori per Docs e Play Games, mentre l’unico vero nuovo servizio è Google Fit. Come si capisce dal nome, tale servizio tiene traccia di tutte le attività inerenti salute e sport provenienti dai vari device in nostro possesso. Concludendo possiamo dire che le novità sono state veramente tantissime, resta da capire quali risulteranno realmente vincenti.

In collaborazione con Ridble

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 26/06/14 alle ore 12:40 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 08 dicembre 2016 19:11

  • Archivi