Mobile & Tech » Hi-Tech

2016, l’anno dell’auto volante?

Le auto volanti che abbiamo visto in film di fantascienza come Blade Runner, Ritorno al Futuro o Il quinto elemento non sono più solo una fantasia. Nei costosi laboratori di alcune imprese private, qualcuno ha avuto il coraggio di sognare di spostarsi un giorno a bordo di vetture fluttuanti. Ed è il caso dell’americana Terrafugia (compagnia fondata nel 2005 da alcuni ingegneri del MIT di Boston) sta sviluppando i primi due modelli di auto volanti a tutti gli effetti.

La prima, progettata fin dal 2006, nonché quella che probabilmente sbarcherà prima sul mercato (si parla del 2016), è la Transition: una sorta di “utilitaria” a benzina verde e due posti, con un design riprende le linee classiche degli aerei, con tanto di ali pieghevoli sui lati. La procedura di decollo funziona proprio come per ogni altro biplano, e una volta spiegate le ali e raggiunta la giusta velocità (il massimo è di 110 km/h in volo e 185 su strada), la Transition decolla lentamente fino a raggiungere l’altezza desiderata. I produttori sostengono che un simile velivolo costerà intorno ai 200.000 dollari, avrà un’autonomia di quasi 800 km/h e consentirà di passare in sicurezza dal volo alla corsa su strada nel giro di pochi minuti. L’idea è quella di consentire a una coppia di viaggiatori di viaggiare da un campo di aviazione all’altro, per poi raggiungere le proprie destinazioni sfrecciando sull’asfalto come a bordo di una qualunque auto. Per quanto possa sembrare un piccolo aeroplano, Transition è dotato di due airbag per pilota e passeggero, di un paracadute, e persino di una ruota di scorta.

La seconda, invece, è la TF-X: ha un design molto più moderno di Transition, sempre a differenza della Transition non richiede licenza di volo (anche se sarà necessario un corso per imparare a controllarla), e la maggior parte delle operazioni sarà eseguita da pilota automatico. Basterà dirle dove si vuole andare, e l’auto ci condurrà a destinazione tenendo conto di variabili come il meteo, altri aerei nel cielo e lo spazio aereo protetto. Non solo: nei progetti di Terrafugia, TF-X sarà in grado di ospitare 4 passeggeri, potrebbe volare ad una velocità massima di 322 km/h montando un motore di 300 Cv a cui si aggiunge una coppia di 600 Cv per atterraggio e decollo, e conterebbe su un’autonomia di 805 chilometri con possibilità di garage parking. Si tratta per ora di un concept, il 2021 è una scadenza ottimistica per la messa in produzione, ma il proposito di creare, con questa quattro ruote, una macchina elettrica a decollo verticale, è tutt’altro che fantascientifica.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato martedì 01/07/14 alle ore 10:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Articoli correlati

Nessun articolo correlato.

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 03 dicembre 2016 12:39

  • Archivi