Mobile & Tech » Hi-Tech

La ricarica del futuro? Con batterie a base di sabbia l’autonomia triplicherà

Quando si parla di estate e tecnologia, la sabbia è visto come il peggiore nemico dei nostri smartphone: andiamo a caccia della custodia più protettiva, e più innovativa, pur di goderci il sole e il mare senza rischi. Ma se in tutto c’è una prima volta, anche in questa caso dovremo ricrederci. Quante volte infatti siamo rimasti improvvisamente a corto di carica per la nostra batteria? E non è questo un rischio? Beh, stavolta la sabbia potrebbe trasformarsi da nemico a nostro alleato.

Uno studio pubblicato da alcuni ricercatori della University of California Riverside sul Nature Scientific Report, spiega infatti che è possibile realizzare batterie agli ioni di litio, analoghe a quelle presenti nei nostri smartphone o tablet, utilizzando la sabbia (composta essenzialmente da quarzo, o diossido di silicio) per la costruzione dell’anodo, invece della grafite attualmente utilizzata. Si tratta di una soluzione più economica e meno dannosa per l’ambiente.

La sabbia, lavorata in modo da portarne la granulometria nell’ordine dei nanometri, subisce una serie di processi di purificazione che ne mutano il colore da marrone a bianco brillante, simile a quello dello zucchero a velo. In seguito, unita a sale e magnesio, viene sottoposta a riscaldamento: in tal modo il magnesio si lega con l’ossigeno presente nel quarzo e, grazie all’assorbimento del calore da parte del sale, si ottiene nano-silicio puro.

Un’ulteriore sorpresa si è avuta constatando che il nano-silicio così ottenuto è dotato di una struttura porosa tridimensionale, simile a una spugna, ed è proprio tale caratteristica a determinare l’aumento delle prestazioni (si parla di una durata tripla rispetto a una tradizionale batteria con anodo in grafite).

I ricercatori stanno al momento lavorando alla produzione su larga e puntano a passare dal coin-size alla realizzazione di batterie dal formato simile a quelle attualmente utilizzate negli smartphone. Sarà questo, dunque, il futuro?

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato mercoledì 13/08/14 alle ore 11:00 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 08 dicembre 2016 19:06

  • Archivi