Web & Social » Social Media

Post che si autodistruggono: Facebook lancia un test su un gruppo ristretto di utenti

Snapchat, che attualmente conta oltre 100 milioni di utenti mensili e nel novembre 2013 ha rifiutato un’offerta da 3 miliardi di dollari da parte di Facebook, insegna: i post che si autodistruggono scomparendo dalla rete piacciono agli utenti.

Partendo da queste premesse, e fallito il tentativo di acquisizione, anche Facebook ha avviato la sua sperimentazione, introducendo sul profilo di alcuni utenti che accedono al social network tramite l’applicazione per iOS, su iPhone e iPad, un pulsante chiamato “Choose Expiration” che permette di decidere quando il post che si sta per scrivere dovrà sparire, determinandone la “data di scadenza”.

Gli utenti interessati a questa innovazione dovrebbero essere i più giovani, target a cui del resto si rivolgono funzionalità simili proposte da diversi social e app, come Slingshot (sempre di proprietà Facebook), WindUp, lanciato da Microsoft per i Windows Phone, Direct di Instagram e i messaggi autodistruggenti di Line.

La concorrenza, dunque, è serrata, staremo a vedere se Zuckerberg anche in questo campo saprà ritagliarsi la propria fetta di mercrato.

 

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato sabato 13/09/14 alle ore 11:00 e classificato in Web & Social » Social Media . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 03 dicembre 2016 12:39

  • Archivi