Lifestyle » Eventi

Boom di visite per il primo giorno di Auto e Moto d’Epoca 2014

Trionfo per la prima giornata di Auto e Moto d’Epoca alla Fiera di Padova. Ieri i visitatori hanno infatti segnato un più 30% per cento rispetto all’esordio del 2013, quando il Salone Padovano registrò il record di 74mila visitatori complessivi.

Non si poteva sperare in un inizio migliore – dice l’organizzatore Mario Carlo Baccaglini – tantissimi gli appassionati e cultori dell’auto. I rappresentanti delle Case sono entusiasti. Ad Auto e Moto d’Epoca non vengono solo gli addetti ai lavori e giornalisti, ma tantissime persone reali. Ci siamo rivolti a coloro che amano l’automobile e hanno risposto. E’ questa la prova che i Motor Show devono partire dalle emozioni. Le auto sono uniche proprio per i sentimenti che suscitano: racchiudono un intero universo di storia, passione e cultura. Questo mondo si incontra ogni anno alla Fiera di Padova per condividere tutta la sua bellezza”.

Moltissimi gli ingressi di persone provenienti dall’estero, sia acquirenti che visitatori e tante le auto già vendute. Quasi introvabile, ormai, un esemplare di 911 Porsche. “Ad Auto e Moto d’Epoca chiunque può trovare la sua auto ideale – prosegue Baccaglini -. Si parte da mille euro per arrivare al milione. L’auto d’epoca è per tutti. E ci sono così tanti modelli da soddisfare la personalità di ognuno”.

Tanti i giovani e le famiglie in visita alle più di 4mila auto esposte, tra gioielli come la Horch 1937 Manuela e la Alfa Zagato/Aprile 1750 GS del 1931. La prima viene dalla SK Collection ed è in Italia per la prima volta. La seconda è un gioiello della Collezione Lopresto, vincitrice della Coppa d’Oro a Villa d’Este 2014 e seconda della sua categoria a Pebble Beach.

Abbiamo alcuni tra i più importanti collezionisti al mondo – sottolinea Baccaglini – e centinaia tra club, espositori e associazioni che portano, ognuno, il meglio delle loro auto. Tutti assieme fanno di Auto e Moto d’Epoca il più bello e il più importante appuntamento in Europa dedicato al Classic. Nel mondo intero, non esiste una fiera capace di chiamare a raccolta tante auto e tanti capolavori. Padova è un punto di riferimento nel calendario internazionale. E siamo unici perché uniamo le auto che hanno fatto la storia dell’automobile agli ultimi modelli della grandi Case automobilistiche”.

Ben tredici marchi prestigiosi quest’anno, ognuno con una combinazione di Classic e auto all’avanguardia che testimoniano “Il legame indissolubile tra passato, presente e futuro dell’auto”. Nei padiglioni gioielli e novità: dalla nuova e ipertecnologica Bmw i8 e Peugeot 208 Turbo 16, alla rarissima A6GCS/53 Berlinetta Maserati del 1954; dalla PV544 Volvo del 1965 utilizzata da Ivan Capelli fino all’Audi R18 TDI Ultra.

Sei gli anniversari celebrati: i 100 anni di Maserati, i 60 di Giulietta – con i prototipi esposti allo stand ACI, i 40 di Golf – 7 le generazioni esposte da Volkswagen – i 20 del Rav4 Toyota – che ha aperto l’era dei Suv – i 30 della Lancia Thema e i 40 della Porsche 911 Turbo con un talk show dedicatole in giornata sempre nello stand ACI.

Dall’app Vodafone per scoprire la fiera, postare o indovinare i mulotipi Ferrari agli incontri con gli esperti di ASI e Ruoteclassiche dedicati agli appassionati, l’intero mondo che ama l’auto si è dato appuntamento a Padova – conclude Baccaglini -. E non poteva farlo in un giorno migliore”.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 24/10/14 alle ore 12:30 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 08 dicembre 2016 19:07

  • Archivi