Web & Social » Novità dal Web

Amazon vola basso, dopo i droni per le consegne punta sui Taxi

Qual è oggi il mezzo più rapido, e affidabile, per consegnare un pacco? Questa, visti i numerosi annunci, smentite, proposte e controproposte, è la domanda che da alcuni mesi deve frullare in testa a Jeff Bezos e soci. La novità, riportata dal Wall Street Journal, è che dopo i droni, Amazon starebbe puntando ad accelerare le consegne… con i Taxi.

In realtà la novità dovrebbe portare allo sviluppo di un ”algoritmo” per le consegne in giornata in grado di valutare i servizi a disposizione e scegliere in tempo reale quelli più rapidi ed economici, Taxi compresi.

In ogni caso il colosso di Seattle proverà a giocare da subito la carta Taxi a San Francisco e Los Angeles, in sfida a Ups e FedEx. Le consegne costerebbero 5 dollari e sarebbero fatte attraverso l’app di taxi Flywheel. Il vantaggio è che questa soluzione sembra sicuramente più attuabile nell’immediato, rispetto al progetto dei droni presentato come un test circa un anno fa, per consegne veloci in 30 minuti. Il progetto “volante” è in attesa di ricevere le necessarie regolamentazioni della Federal Aviation Administration (Faa), nel frattempo accontentiamoci di un’auto.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 10/11/14 alle ore 10:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 03 dicembre 2016 12:38

  • Archivi