Mobile & Tech » Apps & Games

Auxy: la composizione musicale a portata di tutti

Il concetto di produzione musicale è ormai in piena rivoluzione. I tablet ci accompagnano sempre più nella vita quotidiana e hanno portato ottimi risultati nella composizione e nelle performance live. Sempre più DJ portano con sé il proprio iPad per suonare con le varie app per fare musica disponibili su App Store, ma anche sempre più band che suonano strumenti più classici. C’è da dire però che fare musica su tablet non è affatto una cosa semplice, soprattutto per le persone che alla musica si vogliono avvicinare anche senza avere conoscenze particolari. Ecco quindi che, nella moltitudine di sequencer, rack virtuali complicati, tasti e funzioni, arriva Auxy.

Auxy non è altro che un sequencer pensato per fare musica elettronica in modo semplice, senza distrazioni. L’app è disponibile al momento solo per iPad e pesa solo 10 Megabyte. Mette a disposizione, con una grafica molto minimalista, quattro strumenti, per ognuno dei quali sono predisposti dieci blocchetti all’interno dell’interfaccia. Ogni loop composto occupa appunto uno spazio sulla matrice di quaranta rettangoli, all’interno della quale è possibile suonare batteria, basso e due synth.
Auxy contiene un numero di preset un po’ limitato, ma ogni suono può essere modulato attivando la modalità avanzata che mostra, sull’interfaccia, un set di manopole in grado di variare il volume del singolo strumento, la forma d’onda (non per la batteria) e le frequenze in uscita.

Il risultato finale, che può essere facilmente costruito anche tramite le funzioni di duplicazione dei loop e di selezione multipla delle note, può essere poi condiviso su iTunes, ma anche tramite AudioCopy, Mail o su un’app compatibile col sistema di scambio audio presente in iOS. Che dire, possiamo suonare qualcosa in mobilità per esercitarci, incidere melodie o darci allo svago componendo qualche beat semplice, puramente elettronico.

In un futuro non troppo remoto probabilmente vedremo l’aggiunta di ulteriori kit per arricchire le proprie composizioni, e speriamo nella rimozione della limitazione di un loop attivo a strumento, cosa che darebbe maggiori opportunità per rendere i beat sempre più curati. Auxy è gratuita e disponibile su App Store. Non vuole di certo sostituire app professionali, ma portare la produzione in mano a tutti gli utenti.

In collaborazione con ridble

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato sabato 22/11/14 alle ore 11:00 e classificato in Mobile & Tech » Apps & Games . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 10 dicembre 2016 11:52

  • Archivi