Web & Social » Novità dal Web

Save the Children: i ragazzi disconnessi dalla rete rischiano di diventare i “nuovi analfabeti”

I nativi digitali che non si connettono mai a internet vanno incontro a una preoccupante “povertà educativa” (cultura, sport, arte, socialità e via dicendo…). Che sia innanzitutto dal proprio smartphone o da quello dei genitori, dal pc a casa o da quello a scuola, i cosiddetti giovani “on-line” (il 75% usa Facebook, il 59% WhatsApp, il 36% Instagram e il 23% Twitter) vivono anche altre esperienze culturali significative, dalla lettura all’andare al cinema. Al contrario, i giovani “disconnessi” – che in Italia sono ben 452mila, l’11,5% nell’età compresa tra 11 e 17 anni – rischiano di entrare a far parte di una categoria che viene definita dei “nuovi analfabeti”.

È quanto emerge da una ricerca commissionata da Save the Children e realizzata dall’Ipsos, che anticipa il Safer Internet Day del 10 febbraio. Che sottolinea ovviamente anche i rischi che possono nascondersi tra le nuove tecnologie, che sono in ogni caso strumento fondamentale di informazione e di crescita. Dalla ricerca, per fortuna, emerge anche come gli adolescenti non siano degli “incoscienti digitali”.

“Da un lato i giovanissimi quasi sempre connessi con gli smartphone – dichiara Save The Children – dall’altra 452mila adolescenti che in Italia non hanno mai avuto accesso a Internet. La disconnessione da Internet si associa spesso con l’assenza delle altre opportunità culturali che configurano una vera condizione di “povertà educativa”. Tra i giovanissimi che hanno usato Internet negli ultimi 3 mesi, ben il 72,7% ha vissuto negli ultimi 12 mesi almeno tre diverse esperienze culturali significative, come ad esempio leggere un libro, andare ad un museo, a teatro o al cinema o assistere ad un evento sportivo. Tra i “disconnessi” questo dato scende drasticamente al 38,8%. Più di un adolescente su cinque (21,1%) tra i disconnessi non ha infatti svolto nessuna di queste attività culturali negli ultimi 12 mesi, a fronte di un 5,3% tra gli “on-line”. E se solo il 57,3% degli adolescenti connessi, hanno letto almeno un libro nell’ultimo anno, questa percentuale si abbassa di 16,7 punti percentuali tra i ragazzi che non hanno usato Internet (40,6%). Il 48,2% degli adolescenti “on-line” ha visitato un museo, e/o una mostra e/o un monumento o un sito archeologico nel corso degli ultimi 12 mesi e il dato scende al 25,7% tra i disconnessi (-22,5%). Ben 187.000 adolescenti che non si sono connessi ad Internet non sono entrati nemmeno al cinema nell’ultimo anno. Ancora più significativo per raccontare l’esclusione di questi ragazzi è il dato su quelli che hanno dichiarato di aver letto quotidiani almeno una volta a settimana e/o riviste settimanali e/o qualche periodico negli ultimi 12 mesi: se tra i ragazzi connessi il dato percentuale è del 41,9%, tra quelli che non si sono connessi alla Rete questo valore scende pericolosamente al 18,4%”.

“L’accesso ad Internet e alle tecnologie digitali dovrebbe essere un diritto per tutti i ragazzi, al pari dell’istruzione – denuncia Raffaela Milano, Direttore Programmi Italia-Europa di Save the Children – Questi dati ci fanno scoprire che il “digital divide” non è un problema che riguarda solo gli adulti e gli anziani, ma investe anche la “generazione 2.0””.

Save the Children e Ispos si sono posti anche questa domanda: che cosa c’è dietro la “disconnessione”?
Ecco le principali risposte: innanzitutto la situazione economica delle famiglie di appartenenza. Quelle in condizioni economiche assolutamente insufficienti registrano un 22,7% di adolescenti “disconnessi”, mentre sono il 14,2% nelle famiglie con “risorse scarse”. Nei contesti con bilanci economici buoni o persino ottimi, la soglia scende al 6,5%. Geograficamente al Sud e nelle Isole la percentuale dei ragazzi “disconnessi” è del 17,4%, al Centro dell’8,2% e al Nord del 7,4%.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 09/02/15 alle ore 10:00 e classificato in Web & Social » Novità dal Web . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 10 dicembre 2016 21:27

  • Archivi