Lifestyle » Eventi

MWC 2015: il primo giorno con le novità Huawei, HTC e Samsung

La giornata di anteprima di ieri a Barcellona, domenica 1° marzo, è stata caratterizzata da molti eventi a cui ne seguiranno tanti altri dall’apertura ufficiale di oggi del Mobile World Congress 2015 fino a giovedì (2-5 marzo 2015). Qualche giorno fa avevamo scritto quali fossero le nostre aspettative per il MWC, dicendo che sarebbe iniziato con i fuochi d’artificio: grazie ai keynote indetti da nomi quali Huawei, HTC e Samsung, possiamo dire che effettivamente così è stato.

Partendo dal primo dei menzionati, non possiamo non notare la grande cura di Huawei nel proprio nuovo smartwatch, chiamato Huawei Watch. Il dispositivo risulta essere davvero molto interessante, caratterizzato da un bellissimo design e da un display circolare completo. Riuscirà a farsi spazio tra i vari device della concorrenza?
Oltre a Watch, il brand cinese ha inoltre introdotto due smartband sul mercato, chiamate TalkBand N1 e TalkBand B2. Quest’ultima è la seconda versione di TalkBand B1, caratterizzata dalla possibilità di “dividere” il device in modo da utilizzare il cuore dell’accessorio come auricolare. I due device dovrebbero essere disponibili da fine aprile sul mercato italiano. Per ulteriori informazioni a riguardo, vi rimandiamo all’articolo completo su Ridble.com.

Sicuramente, HTC e Samsung sono state però le aziende che più hanno calamitato l’attenzione in questa giornata, presentando rispettivamente i propri top di gamma. L’azienda taiwanese ha svelato un già rumoreggiato HTC One M9, che ricalca le linee del proprio predecessore migliorandone però le caratteristiche. Ciò che cambia, se non il design, è il comparto hardware, con un ottimo processore Qualcomm octa-core: questo dovrebbe permettere ottime prestazioni ma al contempo consumi contenuti. Niente risoluzione QHD per questo device, che si “ferma” al Full HD, differentemente da quanto in molti si sarebbero aspettati. E come sempre, HTC punta sulle fotocamere: la principale arriva finalmente a coprire 20 megapixel, con apertura massima f/ 2.2 capace di registare in 4K.
Altra novità di HTC è il sicuramente interessante Vive, un visore per realtà aumentata che cercherà di competere con quelli delle altre aziende, soprattutto (forse), con il Samsung Gear VR. Vedremo chi vincerà.
Ultimo presentato all’evento è HTC Re Grip, la smartband dell’azienda dal design molto interessante e capace di tracciare tutte le attività svolte durante la giornata; il device sarà sorprendentemente compatibile sia con iOS che Android donando molta più libertà agli acquirenti. Molto interessante la presenza di un modulo GPS, che porta questa band ad essere una probabile sostituzione per gli amanti della corsa, forse ancora troppo ancorati ad orologi di dimensioni molto più importanti di quelle offerte da Re Grip. Qui tutti i dettagli.

Samsung, quasi in contemporanea ha a sua volta presentato due nuovi dispositivi: Galaxy S6 (qui l’anteprima da Barcellona) e Galaxy S6 Edge (e qui l’anteprima da Barcellona), che vi abbiamo raccontato in altre pagine di Vodafone News. Il primo, nuovo top di gamma dell’azienda, risulta essere quasi completamente ridisegnato se pensiamo a quello che era il suo predecessore.
Troviamo un display da 5,1 pollici con risoluzione QHD, bordatura in alluminio che regala una sensazione premium. Vetro anche nella parte posteriore, dove la cover non è più removibile, così come batteria e memoria. Samsung ha inoltre introdotto in questo device la nuova tecnologia Samsung Pay, che permette pagamenti tramite NFC.
Finalmente troviamo una Touchwiz rinnovata, con poche applicazioni preinstallate da Samsung, che ormai da due anni sta cercando di snellire sempre più il proprio software per cercare di rendere i propri device scattanti ed unici sul mercato.
Oltre a Galaxy S6, come detto, Samsung ha introdotto Galaxy S6 Edge, un device molto interessante che si caratterizza per il suo display curvo, che copre parte dei lati destro e sinistro, differentemente da quanto fatto con Note Edge, che a questo punto può essere pensato come una sorta di “pilota” per arrivare a questo prodotto ben più ragionato e apprezzabile. Galaxy S6 Edge presenta delle stondature laterali meno angolate rispetto a quelle di Note Edge e, come Galaxy S6, presenta corpo in alluminio e fronte e retro in vetro. Il retro, così come quello del fratello appena menzionato, non è removibile, togliendo così la caratteristica possibilità dei device Samsung di togliere e cambiare batteria e memoria. Troviamo inoltre una fotocamera da 16 megapixel e un display QHD. Il processore è un Octa-core Exinos di Samsung.

In collaborazione con Ridble.

Nessun commento
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 02/03/15 alle ore 15:30 e classificato in Lifestyle » Eventi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 08 dicembre 2016 19:06

  • Archivi