Mondo Vodafone » Prodotti & Servizi

“Uno smartphone dai superpoteri”: lo Yotaphone 2 provato dalla blogger Federica Dardi

Scopriamo come è andato il faccia a faccia tra Federica Dardi e lo Yotaphone 2. La prima appassionata lettrice, il secondo il primo smartphone al mondo con doppio schermo e più in particolare il secondo con modalità e-reader (e-ink). Lei si definisce “persa nella Rete, una blogger pigra, un’editor che si appassiona a ogni libro che segue (perfino ai barbosissimi manuali su Office). Un’autrice timida. Una delle prime internet p.r. che hanno infestato la Rete, ormai (quasi) redenta…”.

Per metà è smartphone, per metà e-reader… O è qualcosa di diverso ancora?
Uno smartphone dalla lunga vita che si trasforma in un ereader con i superpoteri e viceversa. Un po’ come i transformers del film.

Rispetto a uno smartphone tradizionale, che effetto ti ha fatto la prima volta? E a seconda? E la terza?
Lo schermo a inchiostro elettronico è l’elemento che cattura immediatamente l’attenzione di un’amante degli ebook come me. Alla seconda occhiata io, impenitente utente Apple, ho apprezzato la reattività al tocco del display LCD coniugata alla fluidità dell’OS Android. A fine giornata invece mi sono innamorata della possibilità di prolungare la vita della batteria.

Ci dai 5 aggettivi per descrivere lo Yotaphone 2?
Originale. Rilassante. Anticonformista. Leggibile. Lussuoso.

Qual è il libro o l’articolo o altro che hai letto per primo per provare lo schermo “secondario” dello Yotaphone 2?
Per il primo test volevo utilizzare un libro che fosse libero da qualsiasi tipo DRM, per cui ho scelto Q di Luther Blissett/Wu Ming. Dopodiché ho voluto provare con il romanzo che più di ogni altro vorrei portarmi dietro e leggere nei ritagli di tempo: Infinite Jest di David Foster Wallace. Se c’è un libro che è vantaggioso avere in ebook è proprio quello: oltre 1.200 pagine nel palmo della mano. Purtroppo però a causa dell’Adobe DRM l’esperienza di lettura è stata piacevole, ma non perfetta come nel primo caso.

La sua natura “bifronte” pone un dubbio amletico che ci devi aiutare a risolvere: da quale parte – e perché – lo appoggiavi sul tavolo o lo infilavi nella tasca dei jeans?
Forse sarà la mia deformazione professionale a parlare, ma secondo me è lo schermo a inchiostro elettronico a stare sempre a faccia in su! Potendo rimanere sempre acceso ti dà la possibilità di avere sempre sott’occhio le notifiche senza premere complessivamente il tasto Home per aggiornare lo schermo.

Potete trovare Federica Dardi anche sul blog legattediviaplinio.com e sui suoi account Twitter, Facebook, LinkedIn e Instagram.

Lo Yotaphone 2 è invece disponibile nei punti vendita e nello shop online Vodafone. E qui, infine, trovate la nostra video recensione.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 16/03/15 alle ore 11:05 e classificato in Mondo Vodafone » Prodotti & Servizi . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

giovedì 08 dicembre 2016 19:08

  • Archivi