Mobile & Tech » Hi-Tech

Innovazione e motori: è nata la Motorvehicle University of Emilia-Romagna

L’hashtag è #MOTORCALL4TALENT, il territorio è la “terra dei motori” della regione Emilia Romagna, le aziende coinvolte la Ferrari, la Ducati, la Lamborghini, la Maserati e ancora la Dallara, l’Haas F1 Team, la Magneti Marelli e la Toro Rosso, non ultimi quattro atenei di Bologna, Parma, Ferrara e Reggio Emilia-Modena. E chi sono, invece, i beneficiari di tanta eccellenza? La risposta è presto detta: i giovani talenti italiani e di tutto il mondo con la passione per l’innovazione delle due e quattro ruote.

È stata presentata oggi a Bologna la Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER), caratterizzata da due lauree magistrali in Advanced Automotive Engineering e Advanced Automotive Electronic Engineering a partire dall’anno accademico 2017-2018.

Attraverso le università e la case motoristiche – sottolinea una nota del MUNER – l’hub Motorvehicle University of Emilia-Romagna punta ad attrarre nella regione i migliori studenti universitari di tutto il mondo con l’obiettivo di formare e inserire nel mondo del lavoro gli ingegneri di domani, i professionisti che progetteranno veicoli stradali e da competizione, i sistemi di propulsione sostenibili e i sottosistemi per le funzionalità intelligenti e gli impianti di produzione all’insegna dell’Industria 4.0.

Gli studenti saranno ammessi al corso di laurea in un numero massimo di 150 all’anno: 120 per Advanced Automotive Engineering e 30 per Advanced Automotive Electronic Engineering. Saranno selezionati a seguito di un’accurata valutazione dei loro meriti e di un colloquio tecnico e motivazionale. Sarà, inoltre, verificato il possesso di adeguate competenze linguistiche nella lingua inglese di livello B2.

Gli insegnamenti, interamente in lingua inglese, prevedono sia una parte teorica che di laboratorio tenuta negli atenei e nei laboratori aziendali dei partner industriali, in modo da sviluppare competenze professionali di alto livello, secondo una logica learning by doing. I tirocini obbligatori si svolgeranno presso i partner industriali e le attività di tesi, organizzate in modalità project work, presso i laboratori di ricerca universitari e aziendali.

Questi il link ufficiale per contatti, informazioni e iscrizioni e i profili Facebook e Twitter.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato lunedì 20/03/17 alle ore 15:30 e classificato in Mobile & Tech » Hi-Tech . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

sabato 23 settembre 2017 18:30

  • Archivi