Nuovi Scenari

Il bagaglio è sempre più smart: dalle valigie che ci seguono a quelle a prova di furto

Fino a ieri usare l’espressione “valigia intelligente” esprimeva il concetto di riporre abiti e accessori nel nostro bagaglio per farne entrare il più possibile e allo stesso tempo ben piegati. Ma già da oggi e soprattutto in futuro – stiamo parlando di mesi, non di anni! – con queste due parole definiamo e intenderemo quel settore dell’Internet of Things (cioè l’internet delle cose, degli oggetti connessi tra loro e con noi esseri umani) applicato ai viaggi, a iniziare dalle vacanze per arrivare agli spostamenti di lavoro.
E se il passato sarà ricordato con la fatica di spingere, trascinare o portare di peso sulle scale mobili fuori servizio le nostre valigie, la nuova era dei bagagli avrà come hashtag termini come semplicità, relax, sicurezza: impossibile perderli o farseli rubare, diventeranno addirittura un “segugio” capace di seguirci in completa autonomia da casa all’aeroporto. Il tutto, appunto, in connessione in primis col nostro smartphone.

Dai bauli alle valigie fino ai trolley
Alzi la mano chi non vorrebbe nel proprio salotto o ai piedi del letto un vecchio baule – magari vintage e griffato – perfetto per riporre oggetti ma anche per arredare con stile. Fino a pochi decenni addietro questo tipo di “contenitore” in realtà veniva portato al seguito di chi viaggiava. Non aveva ruote, veniva alzato di peso o nel migliore dei casi trasportato su carrelli, era ingombrante e pesante. Ovviamente ce n’erano di tutti i tipi, da quelli più sofisticati e costosi a quelli fatti con tavole di fortuna.
Poi c’erano le tradizionali valigie – da quelle di cartone chiuse con lo spago che risaltano in foto d’epoca accanto alle tante persone costrette all’emigrazione oltreoceano, a quelle moderne sempre più sofisticate, leggere e rifinite – più piccole dei bauli ma sempre rigorosamente da alzare di peso (i carrelli “fai da te” nelle stazioni o negli aeroporti sono nati proprio per questo motivo). Il passaggio dal baule alla valigia si è registrato grazie alla sempre maggiore possibilità di viaggiare soprattutto in automobile e in aereo dove c’erano spazi più contenuti rispetto al treno o alla nave.

Alla fine degli anni ’80 del secolo scorso, quindi appena 30 anni fa, un pilota di jet statunitense applicò due ruote e una maniglia estraibile a una piccola valigia: nasceva il trolley. Di lì a poco questa invenzione, dapprima riservata al personale aereo, dilagò tra tutti i viaggiatori dando un contributo decisivo e per certi rivoluzionario a questo settore.

Addio a 1,4 milioni di valigie ogni anno 
Statistiche alla mano, nel corso del 2015 sono stati oltre 23 milioni i bagagli smarriti in tutto il mondo (fonte Samsonite). Di questi, la maggior parte è stata riconsegnata correttamente entro 48 ore. I dati, però, dicono anche che il 6% (circa 1,4 milioni di unità) non torna più tra le mani dei suoi proprietari.

La valigia diventa intelligente
Un altro straordinario cambiamento legato ai viaggi è quello che sta portando la “quarta rivoluzione industriale”, in cui siamo oggi completamente immersi, contraddistinta dal digitale. Oltre ai materiali utilizzati, al design, al brand più o meno alla moda, la vera grande novità è data dalla possibilità di dialogare direttamente con il nostro bagaglio: possiamo o potremo ricevere un segnale di allarme sullo smartphone se qualcuno ce lo ruba, verificare in quale aeroporto è andato a finire nel caso di errori tra lo smistamento e l’imbarco, dove si trova il treno su cui lo abbiamo dimenticato. Oppure, correre da un terminal all’altro per non perdere la coincidenza salendovi addirittura sopra, accelerando e frenando a nostro piacimento…

Basta sorprese (e sovrapprezzi!) al ceck-in: il bagaglio si pesa da solo
Tra i benefici che la tecnologia digitale ha apportato c’è anche quello di riempire la valigia e ricevere direttamente sullo smartphone il peso totale senza il bisogno di avere con sé un bilancino portatile, oppure di prendere in braccio il bagaglio e salire sulla bilancia di casa per poi discenderne, pesare se stessi e infine fare la differenza (ovvero tagliere la tara nella quale ci siamo momentaneamente trasformati…). Nel caso non avessimo effettuato una delle due operazioni precedenti, il digitale ci viene in aiuto anche contro una breve quanto intensa e terribile ansia: quella che si vive tra il momento di posare la valigia sul nastro del ceck-in aeroportuale e il responso dei chilogrammi misurati: la passeremo liscia o una incorruttibile hostess applicherà decine di euro per ogni chilogrammo in eccesso?

Il bagaglio che sfreccia fino a 35 km/h
Cosa poteva inventarsi una casa rinomata come la Piaggio, famosa per la Vespa e non solo (basti pensare ad esempio alla Wi-Bike, la bicicletta elettrica e connessa sviluppata in partnership con Vodafone), se non la valigia intelligente più veloce del mondo? Stiamo parlando di Piaggio Gita (qui in foto, con due ruote di grandi dimensioni) e della sua evoluzione su 3 ruote Piaggio Kilo – progettate nello specifico dalla Piaggio Fast Forward – capaci di seguire il proprietario, riconoscere ostacoli e strisce pedonali, oltre che raggiungere una velocità di ben 35 km/h.

Slalom in aeroporto in sella alla valigia
In questo breve paragrafo citiamo 10 esempi di bagagli intelligenti, alcuni già in commercio, altri in arrivo e altri ancora allo stato di prototipo: eccoli in breve.
1- Già presente sul mercato, il trolley ModoBag si trasforma in un vero e proprio mini “scooter” elettrico con manubrio, pedane e freni su cui sedersi e spostarsi.
2- Come accennato sopra, è già in vendita da qualche mese anche una valigia prodotta dalla Raden che si pesa da sola e ha inoltre una batteria integrata con due porte usb per ricaricare i nostri device.
3- Simile alla precedente c’è anche una soluzione firmata Bluesmart giunta alla seconda generazione: si pesa, ricarica smartphone, tablet e laptop, si chiude con lo smartphone e ci segnala dove si trova.
4- Batteria interna e porta usb caratterizzano anche alcuni prodotti del brand Away.
5- La tedesca Rimowa ha pensato invece a una soluzione di “electronic tag”: con lo smartphone e un’app si invia il codice del ceck-in online direttamente alla valigia. Su un piccolo display (tecnologia e-ink, come ad esempio quella degli eBook) del bagaglio appare “magicamente” l’etichetta digitale che consente di evitare le file al ceck-in, le operazioni di pesatura e quant’altro attraverso un desk automatizzato.
6- La svizzera Victorinox ha appena lanciato alcuni prodotti che integrano batteria, porta usb e un piccolo strumento utile a disinserire la sim dallo smartphone per sostituirla eventualmente con quella del Paese in cui siamo atterrati.
7- Avete necessità di ricaricare più device contemporaneamente? Nessun problema, le valigie di Horizn Studios hanno addirittura due porte usb.
8- Di Gita by Piaggio abbiamo abbondantemente parlato: pronti correre in bici inseguiti dal vostro bagaglio?
9- Contro l’utilizzo distorto della tecnologia Montblanc produce borse con tasche schermate dove riporre in sicurezza device e altri accessori a rischio di pirateria informatica.
10- E se la vostra valigia non si chiude da sola, da AirBolt in poi esistono già diversi lucchetti digitali senza chiave: per aprirli e chiuderli basta digitare il codice sullo smartphone.

Vodafone viaggia con Samsonite
Al Mobile World Congress 2017 di Barcellona Samsonite ha annunciato una nuova soluzione tecnologica che sarà adottata in alcuni suoi prodotti, realizzata anche in partnership con Vodafone. Grazie a soluzioni di geolocalizzazione e di alert di prossimità sapremo dove si trova il nostro bagaglio o riceveremo una notifica via app nel caso esca da un determinato raggio di controllo. Il prodotto sarà sul mercato nei prossimi mesi.
Le novità ovviamente non si fermano qui, tenetevi pronti… e, intanto, buone vacanze estive!

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 04/08/17 alle ore 10:30 e classificato in Nuovi Scenari . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

lunedì 20 novembre 2017 18:31

  • Archivi