Mondo Vodafone

V-Camera by Vodafone: dalla casa al giardino, dai figli al meteo, si filma tutto a distanza e si guarda sullo smartphone

Cosa stanno facendo i nostri figli in giardino insieme agli amici e al cane? Oppure, c’è il sole, sta piovendo o nevicando esattamente in questo momento fuori dalla nostra casa al mare o in montagna? Ancora, ci sono ladri che sono appena entrati nel nostro appartamento? Ma anche, è tutto a posto intorno alla nostra auto parcheggiata, anche di notte, in garage o in giardino?

 

Queste e altre tantissime esperienze rientrano tutte tra quelle sperimentabili grazie a V-Camera by Vodafone, uno dei prodotti di Internet of Things della grande famiglia V by Vodafone (attualmente insieme a V-Bag by Vodafone, V-Auto by Vodafone e V-Pet by Vodafone) pensati e sviluppati appositamente per tutti i clienti.

 

Tutto a portata di smartphone
Come la V-Auto by Vodafone già descritta nel dettaglio in questo articolo, anche V-Camera by Vodafone è di facilissima attivazione ed è utilizzabile a qualsiasi distanza grazie al nostro smartphone. La telecamera (modello Arlo Go) resiste all’acqua ed è quindi posizionabile anche all’esterno, può restare tranquillamente in stand-by finché non registra alcun movimento nel suo campo visivo, oppure si attiva se usciamo da un raggio di distanza che abbiamo stabilito in precedenza. Al suo interno è attiva una V-Sim by Vodafone, grazie alla quale può restare sempre connessa senza la necessità di connessioni bluetooth o wi-fi. Inoltre, la batteria ricaricabile  la rende installabile praticamente ovunque (pesa poco più di 300 grammi e la sua temperatura di esercizio varia da -20° a 45°) senza necessità di alimentazione elettrica.

 

Diretta video (anche notturna) e audio
Con il prodotto V-Camera by Vodafone ognuno di noi potrà dunque monitorare – ovviamente nel rispetto delle norme in materia di privacy – quanto succede in un determinato luogo, catturando in diretta tanto le immagini video che l’audio. Il campo visivo coperto è di 130°, con possibilità di zoom digitale 8x e visione tanto diurna che notturna (fino a 7,6 metri).
Grazie a un sensore di movimento (fino a 7 metri) e a un microfono, qualsiasi movimento o suono fanno partire una notifica push e una mail istantanee.
L’alimentazione è assicurata da una batteria di lunga durata (3.660 mAh) che permette un’autonomia media di circa 1 mese. Questo spazio temporale varia in base alle impostazioni, all’utilizzo e alla temperatura dell’ambiente.

 

Il mondo dell’Internet of Things
L’ecosistema V by Vodafone è un primo grande passo nel rivoluzionario mondo IoT (Internet of Things), ovvero di tutti quegli oggetti connessi che hanno già iniziato a cambiare ma, soprattutto, stravolgeranno in positivo la vita di tutti noi nei prossimi anni.
Basti pensare soltanto che nel biennio 2017/18 si conteranno circa 7,2 miliardi di oggetti connessi in tutto il mondo. Gli analisti stimano che saliranno a 8,9 miliardi nel 2018/19, a 11,1 miliardi nel 2019/20 e 13,7 miliardi nel 2020/21. A oggi le “cose” connesse da Vodafone, leader mondiale di settore, sono oltre 60 milioni.

 

Tutto in pochi tap
V-Camera by Vodafone, come gli altri tre prodotti V by Vodafone, funziona grazie a una sim 4G (V-Sim by Vodafone) di facilissima installazione. Una volta acquistato il prodotto è sufficiente scaricare un’app, attivare la nuova sim dati (con un costo mensile bloccato, che quindi prescinde dall’utilizzo dei dati, con addebito direttamente sulla nostra sim principale) e infine utilizzarla con l’app dedicata dalla quale settare tutto ciò che desideriamo.
Noi abbiamo avuto l’occasione di sperimentarla al Vodafone Village di Milano, scattando uno screenshot dal video che scorreva sul nostro smartphone (foto sopra), come anche testimoniato dalla foto scattata da un collega (foto sotto) dove si vede la fotocamera posizionata sul soffitto. La smartphone con cui ci siamo collegati alla V-Camera by Vodafone, ovviamente, era connesso a quest’ultima grazie alla rete mobile 4G e non via bluetooth o wi-fi.

La rete veloce Vodafone
Tutto l’ecosistema V by Vodafone corre alla velocità del 4G, garantendo quindi connessioni molto performanti e con una rete che raggiunge il 97,6% della popolazione residente in oltre 7mila Comuni. Di questi, quasi 1.500 sono serviti dal 4G+, per non parlare delle 7 città (Firenze, Palermo, Milano, Verona, Torino, Bologna e Napoli) già toccate dal 4.5G, cui seguiranno Roma e Genova. Dietro l’angolo (anno 2020) sta infine spuntando il 5G, una svolta epocale per un mondo sempre più connesso su cui Vodafone a già iniziato a sperimentare nella città di Milano.

Commenti (1)
Questo articolo è stato pubblicato giovedì 07/12/17 alle ore 16:00 e classificato in Mondo Vodafone . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.
News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 12 dicembre 2017 22:40

  • Archivi