Mondo Vodafone

Il nostro cane non ha più segreti: da dove si trova a quanto si muove, tutto è sotto controllo sullo smartphone grazie a V-Pet by Vodafone

Se volete veramente bene al vostro cane, l’unica cosa che non dovrete fare utilizzando V-Pet by Vodafone è quella di carpirne il segreto dei segreti. Ovvero, dove ha sotterrato il suo adorato osso… Battute a parte, grazie a questo dispositivo connesso in 4G con la V-Sim by Vodafone e quindi utilizzabile a qualsiasi distanza anche senza il wi-fi o il bluetooth, possiamo monitorare comodamente dal nostro smartphone qualsiasi attività del nostro migliore amico a quattro zampe (cane o gatto che sia), standogli “vicini” in ogni istante e passando momenti sicuramente più tranquilli nel caso si allontani da casa o durante una normale passeggiata in montagna, in campagna o al mare.

 

La grande famiglia V by Vodafone
Nei mesi scorsi Vodafone ha lanciato, mettendolo a disposizione di tutti i clienti, un nuovo ecosistema dell’Internet of Things: V by Vodafone. Dal mondo automotive alla sicurezza in casa e dei nostri familiari fino al controllo di borse, bagagli e animali, al momento sono quattro i prodotti disponibili a cui si aggiunge la citata V-Sim by Vodafone che ne permette la connettività. Tre, V-Auto by Vodafone, V-Camera by Vodafone e V-Bag by Vodafone (inserire link appena pubblicato articolo…) li abbiamo conosciuti nelle ultime settimane, il quarto lo andiamo a scoprire più nel dettaglio oggi.

 

V-Pet by Vodafone
Questo prodotto è formato dal dispositivo Kippy Vita, dalla V-Sim by Vodafone e da un’app grazie alla quale restare informati non solo sugli spostamenti praticamente in tempo reale, ma anche andare a ricercare lo storico dei movimenti che il nostro animale domestico ha compiuto, capire esattamente quanta attività ha fatto, ricevere utili consigli per tenerlo sempre in forma che prendono in considerazione tutti questi dati.
Il prodotto V-Pet by Vodafone è protetto da un guscio antishock, resistente a pioggia e pozzanghere dove ad esempio il cane ama, purtroppo…, lanciarsi ogni tanto. Le dimensioni (2×6 cm) e il peso (40 g) sono molto contenuti, così da poterlo fissare senza fastidi al collare o alla pettorina grazie al velcro e alle asole in acciaio. La batteria ha un’autonomia fino a 5 giorni.

 

Sempre in forma
La app registra e riconosce i momenti in cui l’animale cammina, corre e dorme. Questi dati vengono incrociati con le caratteristiche specifiche del cane o del gatto e ci vengono restituite in forma di consigli su quante calorie gli servono, quanti pasti deve fare, sul peso forma e via dicendo. Questo prodotto è uno strumento utile anche per monitorare ad esempio l’attività durante un soggiorno al canile oppure quando lo si affida a un dog-sitter.

 

Se il cane esce dal giardino o da un recinto virtuale?
V-Pet by Vodafone, come detto ci consente in tempo reale di sapere sempre dove si trova il nostro adorato quattrozampe nel caso di una passeggiata domenicale o in vacanza, d’inverno come in primavera e in realtà in ogni stagione. Ma c’è tanto di più. Con poche semplici impostazioni fatte tramite lo smartphone, possiamo delimitare l’area del nostro giardino di casa o condominiale: in caso in cui il gatto scavalchi un muro o il cane approfitti di un cancello inavvertitamente lasciato aperto, ci arriverà subito una notifica. Nessun problema anche se ci troviamo all’area aperta per un pic nic, oppure abbiamo un terreno non recintato intorno alla nostra abitazione: possiamo creare noi stessi un recinto virtuale e, una volta che l’animale lo oltrepasserà, riceveremo l’alert sul nostro schermo.

 

La rete veloce Vodafone, dal 4G verso il 5G
Le 4 soluzioni di V by Vodafone (che dal 2018 sono destinate ad aumentare…) corre alla velocità del 4G Vodafone che garantisce una copertura del 97,6% della popolazione residente di più di 7mila Comuni italiani. Fra questi circa 1.500 sono coperti dal 4G+ e 7 grandi città (Firenze, Palermo, Milano, Verona, Torino, Bologna e Napoli, con i prossimi arrivi di Roma e Genova) sono serviti anche dal 4.5G. E, come detto, a Milano è già iniziata l’era del 5G.

L’Internet of Things: il mondo sta cambiando
La nostra vita cambierà, in meglio, grazie a tantissimi oggetti connessi che hanno iniziato e proseguiranno ad affiancarci in tantissime attività. Dalle future auto a guida autonoma ai semafori intelligenti, dalle ambulanze connesse ad appunto un dispositivo già operativo come V-Pet by Vodafone, sono e saranno decine di miliardi le “cose” collegate alla rete che rientrano nel mondo dell’Internet of Things. Oggi vengono connesse con il 4G, nei prossimi anni lo saranno con le performance straordinarie che ci garantirà il 5G. Al riguardo, a dicembre è stato dato il via ufficiale a Milano alla sperimentazione del 5G Vodafone.
Al giorno d’oggi sono oltre 5 miliardi gli oggetti già connessi in tutto il mondo. Gli analisti stimano che si arriverà a oltre 7 miliardi nel 2017/2018, 8,9 miliardi nel 2018/19, a 11,1 miliardi nel 2019/20 e 13,7 miliardi nel 2020/21.

Commenti (2)
Questo articolo è stato pubblicato venerdì 05/01/18 alle ore 16:00 e classificato in Mondo Vodafone . E' possibile seguire tutte le repliche a questo articolo tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, oppure fare il trackback dal tuo sito.

Lascia un tuo commento

News scelte per te
x

Ultimi commenti

Vodafone promo

martedì 20 febbraio 2018 18:00

  • Archivi